Festa della Liberazione: a Pisa 25 aprile nel ricordo dell'ex sindaco Bargagna

Una giornata di celebrazioni nella città della Torre. Il programma

Il prossimo 25 aprile, 74° anniversario della Liberazione, sarà dedicato al ricordo di Italo Bargagna, primo sindaco all’indomani della liberazione di Pisa, in occasione del 130° anniversario della nascita.

Bargagna, infatti, nacque il 3 aprile 1889, partecipò alla Prima Guerra Mondiale guadagnandosi una croce al merito e fu tra i protagonisti della Resistenza.

Il programma della giornata, organizzata dal Comune di Pisa insieme alla Prefettura e alla sezione Anpi di Pisa, prevede:

- alle ore 10.00 in piazza Caduti di Cefalonia e Corfù la deposizione di una corona di alloro al monumento della Divisione Acqui (a cura del Comune di Pisa e dell'associazione nazionale Divisione AcquiPisa),

- alle ore 10.30 nella Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria la Santa Messa e preghiera alla cappella dei caduti con la deposizione di una corona di alloro presso la Cappella dei caduti (a cura della Prefettura di Pisa),

- alle ore 11.30 in piazza XX Settembre la deposizione di una corona di alloro presso la lapide dei caduti (a cura del Comune di Pisa e Comitato Provinciale di Anpi), e a seguire (ore 11.45), nell’atrio di Palazzo Gambacorti la cerimonia istituzionale per la celebrazione del 74° anniversario della Liberazione. Sono previsti gli interventi del sindaco di Pisa Michele Conti, del prefetto Giuseppe Castaldo, e del presidente Anpi provinciale Bruno Possenti.

Nel pomeriggio, alle ore 18.30 alle Logge di Banchi in programma il concerto a cura della Società Filarmonica Pisana, diretta dal maestro Paolo Carosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Scuole occupate, 'libero' l'Itis 'Da Vinci-Fascetti': danni e devastazione

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

Torna su
PisaToday è in caricamento