Corso gratuito sulle manovre salvavita rivolto ai più giovani

L'appuntamento si terrà presso gli impianti del Cus il 21 dicembre. Obiettivo è formare i cittadini al primo intervento in caso di emergenza

Venerdì 21 dicembre il Centro Universitario Sportivo (via Chiarugi 5, zona Porta a Lucca, Pisa), dalle 17 alle 19, ospiterà un corso gratuito rivolto a tutti, in particolare a bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni d'età, dedicato a 'Manovre salvavita. Massaggio cardiaco e manovre di disostruzione delle vie aeree'.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Centro di simulazione medica dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, diretto dalla dottoressa Alda Mazzei, e con il Pronto soccorso pediatrico di cui è responsabile il dottor Francesco Massart.

I bambini e i ragazzi saranno i protagonisti: saranno loro a insegnare ai grandi come si salva una vita. Il progetto è formare una nuova generazione di cittadini che non abbia paura dell’emergenza e sia capace di intervenire in presenza di un arresto cardiaco o di un soffocamento delle vie aeree.

Si calcola che nel 70% dei casi in cui avviene un arresto cardiaco ci siano dei testimoni che potrebbero intervenire; ma in Italia solo il 15% lo fa, mentre nei paesi scandinavi quella percentuale sale al 70%. In questi paesi ormai da diversi anni la rianimazione cardiopolmonare e le manovre antisoffocamento sono insegnate nelle scuole: i risultati si iniziano a vedere.

I bambini e i ragazzi hanno grandi potenzialità. Una volta addestrati, già a sei anni sono in grado di allertare il 118 e a 9-12 riescono a capire qual è il problema e a riconoscere la differenza tra un soffocamento lieve e uno grave; quindi a intervenire con le manovre adeguate. Hanno le competenze per effettuare efficacemente la rianimazione cardiopolmonare ovvero il massaggio cardiaco, la ventilazione bocca a bocca e ad usare il defibrillatore. Per la manovra di Heimlich contro il soffocamento serve invece una forza fisica maggiore, che si acquisisce in genere a 14-15 anni.

L’ingresso è gratuito e non serve la prenotazione. Obbligatorio avere scarpe con le suole in gomma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fosso di via Maggiore di Oratoio pieno di rifiuti: "10mila euro per pulire, serve soluzione definitiva"

  • Cronaca

    Gioco del Ponte, si va verso la tregua: "C'è disponibilità a venire incontro a San Marco"

  • Cronaca

    Tirrenia, una tavola da surf... a remi: la nuova idea del bagnino inventore

  • Cronaca

    "Vogliamo essere ascoltati": i comitati di quartiere chiedono una consulta

I più letti della settimana

  • Cadavere lungo l'Arno: forse vittima di una caduta accidentale

  • Investito in bicicletta a San Giuliano Terme: muore anche la donna alla guida dell'auto

  • Tragedia sui lungarni: cadavere lungo l'argine del fiume

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • Incidente con la moto a Volterra: 50enne ricoverato in gravi condizioni

  • San Frediano a Settimo: scontro tra un'auto e un'ambulanza

Torna su
PisaToday è in caricamento