Jova Beach Party a Viareggio: come raggiungere il concerto

La Regione Toscana finanzierà i mezzi pubblici per permettere ai partecipanti di raggiungere la Darsena viareggina in tutta sicurezza e con minor impatto sull'ambiente

Due concerti dall'anima verde, pensati ed organizzati mettendo al centro la valorizzazione ed il rispetto dell'ambiente. Così si presentano i due Jova Beach Party, le due tappe toscane del tour estivo di Jovanotti, che si terranno a Viareggio martedì 30 luglio e sabato 31 agosto dalle ore
16 alla Spiaggia Muraglione, sulla Darsena. L'iniziativa è stata presentata questa mattina, 9 aprile, direttamente da Lorenzo Cherubini insieme
al presidente della Regione Toscana, all'assessore regionale ai trasporti, al sindaco di Viareggio, ai vertici di Prg (società che organizza i concerti), al produttore di Jovanotti e alla direttrice marketing di Wwf Italia.

Il presidente della Regione Enrico Rossi ha sottolineato che la Toscana è la terra della qualità e questo è un evento di qualità, un'occasione
straordinariamente bella per la costa toscana, che ha bisogno di essere valorizzata e di aumentare la propria attrattività per i giovani.
Il presidente ha concluso ricordando che al centro di tutto il tour è stato messo il tema dell'ambiente, con la sfida di lasciare il giorno dopo
'tutto pulito'. Si è detto certo che questa sfida verrà vinta e che questi concerti lasceranno un segno, nella storia della musica così come sulla costa toscana, dove spera che l'iniziativa potrà ripetersi, ancora con Jovanotti ma anche con altri artisti.

In linea con la filosofia di rispetto per l'ambiente che caratterizza il tour anche la scelta della Regione Toscana di contribuire all'organizzazione degli eventi garantendo, attraverso accordi con i gestori dei servizi di trasporto, treni e traghetti speciali per permettere ai 30.000 fan che si recheranno a ciascun concerto di arrivare alla spiaggia del Muraglione utilizzando i mezzi pubblici, in modo da garantire maggior sicurezza, senza eccessivi disagi e senza eccessivi danni per l'ambiente.

Come raggiungere il concerto

Treni e traghetti speciali per garantire una mobilità sostenibile - ed evitare che eccessivi ingorghi rovinino le serate - alle migliaia di persone che la sere del 30 luglio e del 31 agosto parteciperanno ai due concerti di Jovanotti a Viareggio. La Regione Toscana, partner nell'organizzazione dell'evento, si è impegnata come detto in prima persona finanziando i mezzi pubblici straordinari necessari.

Regione e Trenitalia hanno predisposto, nell'ambito del contratto di servizio vigente, una programmazione straordinaria di almeno 7 treni sulle
linee per Lucca, La Spezia, Livorno-Grosseto, Firenze, Empoli e Siena.
Gli orari dei treni saranno ufficializzati il 15 maggio, data in cui diventerà
consultabile l'orario estivo dei treni regionali e diventeranno acquistabili i biglietti.

Inoltre per i residenti dell'Arcipelago e i turisti che hanno scelto le isole toscane, Regione e Toremar hanno predisposto anche un servizio straordinario via mare, con un traghetto da 300 posti che collegherà l'Elba e Portoferraio la sera del 30 luglio. La partenza del traghetto straordinario è prevista da Portoferraio alle ore 10, con arrivo direttamente in Darsena alle ore 15.
Dopo il concerto, il traghetto ripartirà da Viareggio alle ore 24. Sarà una nave in stile 'Jova Beach', con musica, servizi e ristorazione in sintonia con i temi ambientali sviluppati nel tour.

In via di definizione analogo servizio per il 31 agosto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia sulla fidanzata pronta a gettarsi dalla finestra: cadono entrambi nel vuoto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Annullato lo spettacolo 'Up&Down' di Ruffini in Piazza dei Cavalieri

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento