'Schiuma party' a Calcinaia: vietata la somministrazione in contenitori di vetro

L'ordinanza è stata emessa dal Comune per garantire la sicurezza della manifestazione

Sarà uno schiuma party senza vetro quello che si svolgerà a Calcinaia sabato 30 giugno. In accordo con il Decreto che regola le manifestazioni pubbliche in cui si registra un alto numero di presenze, è stata infatti emessa dal Comune un’ordinanza per fare in modo che l’evento 'Benvenuta Estate 2018' possa svolgersi in un clima di festa assoluta, senza alcun problema di ordine pubblico. A dare l'annuncio è la stessa amministrazione comunale.

'Schiuma party e... Sangria' a Calcinaia

"Per la festa organizzata dall’associazione Commerciando Calcinaia - scrive il comune - è stato disposto, come da decreto legge 14/2017, il divieto di somministrazione di bevande alcoliche in contenitori di vetro o alluminio, a meno che questo non avvenga all’interno o nelle pertinenze delle strutture autorizzate. Tutti con bicchieri di plastica o di carta in mano allo 'Schiuma Party e…Sangria' per ascoltare e ballare immersi nella schiuma la selezione di pezzi di Dj Megawatt. Dovranno restar fuori dalla festa anche fuochi artificiali, fumogeni, botti e razzi, mentre non sarà affatto vietato far esplodere tutta l’allegria del caso per una manifestazione che da sempre a Calcinaia coincide con l’arrivo dell’estate".

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Utilizzo del forno a microonde: attenzione alla salute

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

Torna su
PisaToday è in caricamento