I fichi: tutte le proprietà e i benefici dei frutti di fine estate

Contrastano la stitichezza e svolgono anche un'azione antinfiammatoria e antiossidante. Correte a comprarli!

Molto apprezzato per la sua dolcezza, il fico è il frutto estivo per eccellenza. Matura ad agosto e settembre, e può essere consumato da solo, nei dolci, nelle marmellate o in abbinamento con gusti salati e decisi. Squisito è l’abbinamento con il prosciutto crudo, con il Grana o con i formaggi stagionati. Sono tanti i piatti originali e gustosi che si possono creare questo frutto subtropicale.. basta solo un pò di fantasia! Ma oltre ad essere buono e versatile, il fico è anche ricco di importanti proprietà nutrizionali e benefici per l’organismo. E’, infatti, utilizzato nella medicina tradizionale per le sue proprietà terapeutiche. L’importante è non abusarne perchè è un concentrato di zuccheri.

1. Contrastano la stitichezza: questo frutto si è dimostrato efficace per il mantenimento delle normali funzioni intestinali. Infatti, è ideale in caso di difficoltà di evacuazione, poiché soprattutto il frutto essiccato, è fonte di fibra alimentare e siconina, una sostanza nota per le sue proprietà lassative. Inoltre, riduce i sintomi delle coliche intestinali, svolgendo un’azione benefica sul sistema digestivo.

2. Svolgono un’azione antiossidante e antinfiammatoria: le sostanze antiossidanti presenti nel frutto aiutano a contrastare l’azione dei radicali liberi responsabili di stress ossidativo e stati infiammatori, con effetto protettivo soprattutto sul sistema cardiovascolare. In particolare, la luteolina, un flavonoide, sembrerebbe avere un effetto neuroprotettivo.  

3. Hanno un effetto antipetensivo: il buon quantitativo di potassio presente in questo frutto aiuta a regolarizzare la pressione arteriosa.

4. Sono antibiotici naturali: i fichi hanno anche proprietà antibatterica e antifungina. In particolare questo frutto sembrerebbe avere una buona capacità di inibire la crescita dalla Candida albicans, un fungo normalmente presente nel nostro organismo (pelle, apparato digerente, vagina) che in condizioni di disbiosi diventa un patogeno responsabile della candidosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Coronavirus in Toscana: solo sette i nuovi casi, un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 2 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento