Come smettere di mangiarsi le unghie: rimedi fai da te e consigli

L'onicofagia è un disturbo che porta a mangiarsi frequentemente le unghie. Ecco alcuni suggerimenti per liberarsi di questo problema

L’onicofagia non è altro che il brutto e frequente vizio di mangiarsi le unghie: è un problema molto comune, che interessa soprattutto i bambini e gli adolescenti ma anche tantissimi adulti. 
Le motivazioni di questo comportamento possono essere molteplici, ma all’origine di questa condotta vi è quasi sempre un motivo di natura psicologica: l’onicofagia sembra infatti manifestarsi prevalentemente nei periodi di forte stress e ansia, e viene utilizzata inconsciamente per sfogare la tensione emotiva.
Mangiarsi le unghie però, a lungo andare può danneggiare seriamente le unghie, rendendole fragili; inoltre le unghie possono recare danno anche allo smalto dei denti, favorendo così il rischio carie.

Uno dei segreti principali per smettere di mangiarsi le unghie è applicarvi qualcosa dall’odore e dal sapore sgradevole, sia per impedire il rosicchiamento, sia per farci rendere conto di questo comportamento, spesso inconscio.
Vediamo allora quali sono i migliori rimedi fai da te per smettere di mangiarsi le unghie.

Olio d’oliva e aglio

Applicare l’olio d’oliva sulle unghie è un ottimo metodo per rinforzarle e farle crescere sane, mentre il pessimo odore dell’aglio ti aiuterà a non mangiarle! Metti a macerare per un giorno nell’olio qualche spicchio di aglio e poi applicalo sulle unghie

Salsa piccante, pepe di Cayenna o peperoncino

Applica sulle unghie uno di questi prodotti e non risciacquare le mani, così che quando porterai le dita alla bocca, il sapore forte ti ricorderà di smettere di mangiarle.

Gel d’aloe e olio di neem

Un altro ottimo rimedio è un mix di gel d’aloe con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di neem: il primo ha un sapore amaro, il secondo puzza da morire!

Aceto di vino

Per rendere sgradevole il sapore delle unghie, prova ad immergerle per qualche minuto in un po’ di aceto di vino o di mele, senza risciacquare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Perde il controllo dell'auto e finisce in un negozio

Torna su
PisaToday è in caricamento