I consigli per profumare la casa durante le Feste con le candele

Sono elementi utili per decorare e far scomparire i cattivi odori da casa: ecco come distribuire le candele in casa

Le candele profumate, oltre a donare un buon odore a tutta la casa, creano atmosfera e calore tra le mura domestiche. Oggi, le candele sono diventate sempre più utilizzate, fino a diventare un vero e proprio complemento d'arredo per la propria casa. Ma come si possono usare per decorare la propria abitazione?

Le candele

Oggi le candele vengono usate per profumare un ambiente o per creare particolari atmosfere in casa. A seconda della stanza, quindi, si possono scegliere essenze diverse, e tipologie di candela diverse. In commercio, infatti, si trovano candele per qualsiasi prezzo, tipologia e forme. Ma durante l'acquisto bisogna stare attenti a non portare a casa prodotti pieni di sostanze tossiche e nocive per la salute.

Candele fatte in casa

Se non si vuole comprare candele sul mercato ma farsele direttamente a casa, si potrà essere sicuri di ottenere una candela sicura ed ecologica. Per realizzare una candela profumata in casa, prima di tutto serve la cera, che può essere di origine vegetale o animale. La cera di soia, per esempio, è molto indicata per costruire le candele, perché ha un basso punto di fusione e un odore fresco e leggero. Si possono usare anche della cera di riso o di mimosa, oppure la classica cera d'api. A queste ultime, però, devono essere aggiunti degli oli o dei burri vegetali, che ammorbidiscono la cera e ne facilitano la fusione, oltre a fungere da colorante naturale. Per creare una candele colorata, poi, non resta che comprare dei coloranti naturali, acquistabili sotto forma di perle, polveri o oli essenziali/vegetali. Oppure, si può utilizzare anche una bustina di tè. Per conferire alla candele il profumo, invece, si dovranno utilizzare oli essenziali ed essenze naturali (senza alcool). Oltre a tutti questi ingredienti, poi, si avrà bisogno di uno stoppino di cotone, un contenitore in cui alloggiare la candela, una bilancia per pesare tutti i componenti.

Come fare

Per prima cosa bisogna far sciogliere a bagnomaria lentamente e a fuoco basso la cera in un pentolino. Quando la cera si sarà sciolta, immergere per qualche secondo lo stoppino di cotone e metterlo ad asciugare su un foglio di carta stagnola. Dopo che la cera si è completamente fusa, aggiungere gradualmente il colorante continuando a mescolare (provare su un piattino la colorazione che si vuole far assumere una volta raffreddata la cera). Poi, preparare gli stampini in silicone o i contenitori di vetro sistemando lo stoppino all'interno. Versare negli stampi la cera e mettere tutto nel freezer o in acqua fredda per alcuni minuti in modo che la candela si solidifichi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tarli in casa: rimedi e consigli per eliminarli

  • Come sfruttare la veranda: una stanza in più per la casa

  • Braccia, gambe e piedi: i consigli per ottenere una Spa in casa

  • Ristrutturare il pavimento di casa: pro e contro dei diversi materiali

  • Custodire il mare in casa: i consigli per allestire l'acquario

Torna su
PisaToday è in caricamento