Riscaldamenti accesi: le cose da sapere per evitare intossicazioni e gas killer

Con l'autunno la riaccensione degli impianti di riscaldamento può comportare intossicazioni da monossido di carbonio, una mini-guida per orientarsi

Tempo di autunno, tempo di riscaldamento. Che sia il caminetto della casa in campagna oppure la caldaia a condensazione in città, tra i primi di ottobre e novembre la gran parte degli impianti di riscaldamento tornano in funzione, dopo mesi di inattività.

Come tutti gli impianti, anche quello di riscaldamento ha bisogno di manutenzione, soprattutto dopo un lungo periodo di inattività. Il rischio infatti è che possano verificarsi guasti, non notati subito dagli utenti ma dalle conseguenze potenzialmente letali. E' il caso dell'intossicazione da monossido di carbonio, un gas che non lascia scampo se inalato a lungo.
Qui di seguito una breve guida di nozioni e accorgimenti per far funzionare correttamente caldaie, stufe e caminetti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Casa

    Cimici asiatiche: come allontanarle dalle nostre case

  • Casa

    Come eliminare le macchie di umidità dalle pareti di casa

  • Casa

    Bonus mobili 2018: come funziona e come avere lo sconto

  • Casa

    Conservare le bollette: per quanto tempo?

I più letti della settimana

  • Compravendite immobiliari: i prezzi delle case a Pisa nel primo semestre 2018

  • Termosifoni, dopo l'accensione occhio alla bolletta: i consigli per risparmiare

  • Attenti al tappeto in casa: le brutte sorprese che 'si annidano' nei tessuti

  • L'Unione Valdera a sostegno di chi non è in grado di pagare l'affitto

Torna su
PisaToday è in caricamento