Bonus condizionatore 2019: tutto quello che c'è da sapere

Il caldo, nonostante i recenti rovesci climatici, è alle porte. Meglio quindi non farsi trovare impreparati e sapere quali vantaggi ci sono a dotarsi di un condizionatore

Immagine d'archivio

Le recenti piogge e la temperatura decisamente inferiore rispetto alle medie del periodo potrebbero indurci a rimandare qualsiasi pensiero circa il sistema di condizionamento della nostra abitazione. Ma, in realtà, il caldo è alle porte e la nostra casa è vicina a trasformarsi in un 'forno' rovente, ulteriormente appesantito dalla proverbiale umidità che caratterizza la bella stagione pisana. Forse non tutti sanno che nel 2019 ci sono interessanti bonus e vantaggi economici da sfruttare per dotarsi di uno o più condizionatori in casa nostra. Ecco qualche consiglio utile da seguire.

1. Il bonus 2019

Quello che viene chiamato 'bonus condizionatori 2019' altro non è che una detrazione IRPEF, pensata per migliorare l'efficienza energetica in un immobile. La detrazione IRPEF poi potrà variare dal 50 al 65% a seconda della tipologia di intervento di ottimizzazione dell'efficienza energetica che si opera all'interno dell'appartamento o dello stabile. Queste agevolazioni fanno infatti parte degli incentivi concessi per chi desidera ristrutturare casa propria, e per chi vuole compiere interventi per migliorare l'efficienza energetica della propria abitazione.

Nel caso del bonus mobili sarà possibile ottenere una detrazione ai fini IRPEF del 50% dei costi, per l'acquisto del condizionatore. Però per approfittare di questo incentivo, è necessario che l'acquisto avvenga in seguito alla ristrutturazione dell'abitazione e che il condizionatore sia a risparmio energetico. In questo caso il risparmio di spesa sarà di 10.000 euro e il rimborso del 50% dell'Irpef, erogato in 10 rate annuali. Invece, nel caso dell'Ecobonus, avrete la possibilità di portare in detrazione con la dichiarazione dei redditi il costo sostenuto per la sostituzione di un impianto di riscaldamento con un condizionatore a risparmio energetico. In questo caso la detrazione sarà pari al 65% dei costi sostenuti e il rimborso avverrà, come nel caso del bonus mobili, in 10 rate annuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale si avvicina: i consigli per addobbare la casa

  • I consigli per realizzare una serra fai da te in vista dei rigori dell'inverno

  • I colori e le decorazioni più suggestive per una casa in pieno clima natalizio

  • Combattere il freddo con la stufa a pellet: le istruzioni per l'installazione

  • Albero di Natale vero o albero finto: quale scegliere?

  • Bonus impianti elettrici, c'è il rimborso per ogni appartamento: chi ne ha diritto

Torna su
PisaToday è in caricamento