Navi Antiche: arrivano 4 milioni di euro dal Ministero

Una boccata d'ossigeno per il cantiere pisano che rientra quindi nella programmazione delle opere di manutenzione dei beni culturali promossa dal Ministero

Quattro milioni di euro per gli Arsenali Medicei e il Museo delle Navi Antiche. Il Consiglio superiore per i beni culturali, massimo organo consultivo del Ministro Giancarlo Galan, ha infatti approvato la ripartizione per il 2011 dei fondi per il recupero del patrimonio provenienti dalle maggiori accise sui carburanti stabilite dal decreto legge dello scorso 23 marzo. Una quota di queste risorse appunto andrà in favore del sito archeologico pisano, da tempo al centro di slittamenti per la sua apertura.

 
In totale sono previsti 57,3 milioni di euro di ulteriori risorse con le quali verranno avviati i primi interventi d’urgenza segnalati dalle Soprintendenze e dalle Direzioni Regionali
“Grazie alla decisione unanime del Consiglio Superiore per i Beni Culturali - dichiara il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan - sarà possibile proseguire e portare a termine importanti interventi di restauro che interessano anche musei nazionali di grande rilevanza, come il museo archeologico di Reggio Calabria, le Gallerie dell’Accademia di Venezia e gli Uffizi di Firenze. Il ministero, inoltre, non ha dimenticato il Museo delle Navi Antiche di Pisa. Si tratta di un primo passo verso una seria programmazione delle opere di manutenzione del nostro patrimonio artistico, archeologico e monumentale”.
 
Questi alcuni dei principali restauri finanziati sul territorio nazionale: alla Fortezza Spagnola dell’Aquila in Abruzzo proseguiranno i lavori di consolidamento dell’ala nord-est grazie a uno stanziamento di 1,5 milioni di euro; in Calabria per il Museo Nazionale Archeologico della Magna Grecia di Reggio Calabria andranno 500 mila euro per terminare i lavori di ristrutturazione; nel Lazio si segnalano 1,5 milioni di euro per il restauro e valorizzazione del Santuario dell’Ercole Vincitore a Tivoli e 3 milioni di euro per completare il restauro di Palazzo Barberini; in Lombardia 1,5 milioni di euro andranno per l’adeguamento e il ripristino di parti architettoniche della Villa reale di Monza, mentre a Milano andranno 200 mila euro per i lavori di restauro della lanterna della Chiesa di Santa Maria delle Grazie; in Molise al Castello Pandone di Venafro partiranno i primi lavori urgenti di consolidamento delle fondazioni grazie a uno stanziamento di 600 mila euro e altri 600 mila euro andranno al recupero del Complesso monumentale del Monastero Archeologico di San Vincenzo al Volturno.
Sono stati destinati, inoltre, 400 mila euro per gli scavi, il restauro e la valorizzazione della struttura della città romana di Sepino. In Piemonte andranno 3,5 milioni di euro per il restauro di Palazzo Chiablese e Palazzo Reale di Torino. Il Museo archeologico nazionale G.A. Sanna di Sassari e il Museo archeologico nazionale storico di Cagliari in Sardegna disporranno di un 1 milione di euro per le ristrutturazioni edilizie.
 
In Toscana, oltre a Pisa, si segnalano per Firenze 2 milioni per il Cantiere Nuovi Uffizi. Per concludere, in Veneto, tra i vari interventi sono da evidenziare 2 milioni di euro per il Complesso delle Gallerie dell’Accademia di Venezia e 2 per il museo archeologico all’ex caserma di S. Tomaso di Verona.
 

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Via Sesia: fiamme in un appartamento

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

  • Pioggia e temporali in Toscana: scatta l'allerta

Torna su
PisaToday è in caricamento