San Piero a Grado: accampamento abusivo impedito dalla Municipale

Un gruppo di nomadi aveva intenzione di sostare nel prato antistante la basilica della frazione pisana: alla fine sono stati allontanati dai Vigili Urbani che hanno scortato le roulottes fuori dal territorio comunale

Volevano insediarsi nel grande prato di fronte alla Basilica di San Piero a Grado, ma alla fine, dopo un lungo tira e molla, sono stati allontanati dalla Polizia Municipale di Pisa. E' successo nel pomeriggio di giovedì quando un gruppo di nomadi Sinti, provenienti parte dalla Lombardia e parte dalla Francia, dopo aver trascorso la notte accampati in un parcheggio in zona Montacchiello, sono ripartiti con destinazione il prato di San Piero.

Sono stati così immediatamente raggiunti e bloccati prima che potessero sganciare le roulottes dalle autovetture motrici. I Sinti, rifiutando qualsiasi soluzione alternativa, hanno poi chiesto di potersi dirigere ed insediare a Marina di Pisa.

Ottenuto il diniego, dopo un cenno di reazione, alla fine hanno deciso di aderire all’invito di abbandonare l’area di proprietà dell’Università di Pisa e si sono diretti spontaneamente verso il territorio di Pontedera, dopo avere imboccato la superstrada Fi-Pi-Li.
Sono stati scortati dalla Polizia Municipale fino al confine comunale poiché avevano minacciato di bloccare con i propri mezzi la superstrada in direzione Firenze.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Malamovida: sequestrate 200 bottiglie di birra in un appartamento

  • mobilità

    Greenpeace a Pisa premia gli 'eroi della mobilità'

  • Cronaca

    Sanità: punti di primo soccorso in più a Marina di Vecchiano e Pisa per l'estate

  • Cronaca

    Università: inaugurato il centro 'Sport and Anatomy'

I più letti della settimana

  • Riglione: folla e commozione per l'addio alla piccola Giorgia

  • Lite alla stazione: 22enne accoltellato

  • Bimba morta in auto, aperta un'indagine. Il sindaco: "La città è in lutto"

  • Canapisa 2018: in migliaia in città contro il proibizionismo

  • Bimba morta dimenticata in auto, Codacons: "Da anni chiediamo l'obbligo di allarmi su auto"

  • Bimba morta in auto: è il giorno dell'ultimo saluto a Giorgia

Torna su
PisaToday è in caricamento