Province, il sindaco di Volterra: "Tra due litiganti, la terza gode"

Il sindaco di Volterra Marco Buselli lancia una provocazione, proponendo Volterra come capoluogo della nuova provincia, in modo da porre fine alla 'battaglia' tra Pisa e Livorno

Questioni, dibattiti, prese di posizione e sfottò: una vera e proprio 'battaglia' per decidere quale sarà il nuovo capoluogo di Provincia, conseguente ai riordini e ai tagli della spending review. Al centro del dibattito ci sono le città di Pisa e Livorno, che si contendono il primato fino all'ultimo abitante. "Tra i due litiganti il terzo gode" dice un proverbio, che a quanto pare è piaciuto molto al sindaco di Volterra Marco Buselli, al punto da avanzare una soluzione salomonica: "Si faccia il capoluogo a Volterra, equidistante più o meno 70 km dai due centri, così nessuno si sentirà defraudato o sottovalutata rispetto all'altro".

"Abbiamo il Palazzo comunale più antico della Toscana - afferma il sindaco della città etrusca, spiegando il senso della sua provocazione -  una diocesi che abbraccia ben 5 province, e tutte le più importanti istituzioni. L'esigenza di ridisegnare i territori e gli ambiti di aree vaste, province, macroaree o quant'altro, non può essere imposta dall'alto o decisa nelle segreterie di partito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I confini - prosegue Buselli - non si disegnano a tavolino ed è necessario ascoltare la voce dei territori, in particolar modo di chi si trova nelle condizioni di poter valutare alternative. Chiedo che non siano intraprese iniziative unilaterali riguardo a questa vicenda ed esprimo preoccupazione per la scarsa attenzione che si rischia di avere riguardo alle specificità territoriaii, alle politiche d'area, agli ambiti ottimali esistenti e potenziali, alle competenze da affidare ai nuovi organismi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

Torna su
PisaToday è in caricamento