San Giuliano Terme: il Comune aderisce alla rete Ready nazionale

L'assessore Ceccarelli e il sindaco Di Maio: "Inclusione ed educazione alle differenze prevengono la violenza"

"Con questo primo e importante passo la nostra amministrazione si impegna concretamente nell’ambito della lotta alle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere". Con queste parole che Lara Ceccarelli, assessore alle pari opportunità del Comune di San Giuliano Terme, ha annunciato l’adesione del comune termale alla rete Ready nazionale, la Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

L’adesione è stata formalizzata durante la Giunta comunale di gioved: "Nei prossimi mesi di mandato - ha proseguto l'assessore - incontrerò le associazioni che operano sul nostro territorio e nei comuni vicini, soprattutto dove manca il dialogo con le amministrazioni locali, nell’ambito dei diritti delle persone LGBT. Insieme individueremo degli obiettivi comuni da raggiungere nei prossimi anni, attraverso azioni concrete da svolgere in sinergia, per garantire e assicurare alle persone LGBT il pieno godimento dei diritti umani nei diversi ambiti della vita familiare, sociale e lavorativa e rendere il nostro territorio sempre più inclusivo e rispettoso delle differenze. Il nostro prossimo obiettivo è quello di iscrivere il nostro comune alla rete Ready regionale".

L’adesione avviene mediante sottoscrizione della Carta d’Intenti e non comporta alcun costo per la pubblica amministrazione, dal momento che la rete Ready della regione Toscana finanzia dei progetti aventi come scopo la promozione di politiche per favorire l’inclusione sociale delle cittadine e dei cittadini LGBT.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’iscrizione alla rete Ready è un passo importante che il nostro comune compie con convinzione - commenta il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio- intendiamo aumentare sempre più il livello di civiltà, già alto nel nostro comune, promuovendo e sostenendo politiche incentrate su inclusione, rispetto e tolleranza. Politiche, queste, che svolgono un ruolo decisivo nella prevenzione della violenza e nella promozione del vivere in armonia come comunità. Grazie quindi alla Regione Toscana e a tutte le associazioni coinvolte, locali e non"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo sette i nuovi casi, un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 2 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento