Volterra, via le saracinesche dal centro storico: agevolazioni per chi le toglie

Il sindaco Marco Buselli: "Mi auguro che questa misura incentivi a disfarsi definitivamente delle saracinesche e degli infissi ancora presenti. Di fatto è anche un incentivo per piccoli cantieri"

L'obiettivo è quello di dare una migliore immagine della città, eliminando le saracinesche e gli infissi metallici, magari spesso arrugginiti, dei negozi di Volterra. Per questo l’amministrazione comunale ha introdotto un'agevolazione economica con l’esclusione dal pagamento dei diritti tecnici per gli interventi finalizzati alla eliminazione di saracinesche metalliche e per la sostituzione degli infissi in alluminio anodizzato, comparsi intorno agli anni ‘70, con altri in legno o in ferro, come da regolamento edilizio, nelle attività commerciali ubicate al piano terra.

"Qualcuno, nella centralissima Via Giudi ha già rimosso spontaneamente le saracinesche dalla propria attività commerciale - spiega il sindaco di Volterra Marco Buselli - mi auguro che la misura che abbiamo istituito incentivi a disfarsi definitivamente delle saracinesche e degli infissi ancora presenti qua e là per il centro. Di fatto è anche un incentivo per piccoli cantieri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riqualificazione che prosegue anche con la rimozione di arredo urbano che poco si concilia con i caratteri del centro storico, intervento che arriva dopo la rimozione degli elementi circolari in cemento che si trovavano in prossimità di Via del Boschetto. Seguito dal consigliere Massimo Fidi, l'ultimo intervento è stato effettuato in Piazzetta San Cristoforo, su cui ora verranno operate verifiche per contrastare la sosta selvaggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

Torna su
PisaToday è in caricamento