Ospedale Cisanello, verso il nuovo 'Santa Chiara': a maggio via all'ultimo lotto di lavori

Ad aggiudicarsi la gara per il completamento del polo ospedaliero il gruppo formato Inso Spa, Consorzio Integra e Gemmo Spa

Il progetto per il nuovo Santa Chiara. Sotto l'ingegner Rinaldo Gianbattista dell'Aoup intervenuto nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale

"A maggio-giugno, se l’iter procede senza rallentamenti, si potrà cominciare a costruire l’ultimo lotto del nuovo Santa Chiara a Cisanello". A dare l'annuncio è stato il dirigente dell'Aoup, Rinaldo Giambastiani, intervenuto nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale. Nei giorni scorsi sono infatti state aperte le buste con le proposte economiche e tecniche che i sei concorrenti in gara avevano presentato il 31 luglio scorso. Ad aggiudicarsi il bando è stato il gruppo formato da Inso Spa, Consorzio Integra e Gemmo Spa. Tra una ventina giorni l'Aoup dovrebbe procedere con la delibera di aggiudicazione definitiva, dopodichè dovranno trascorrere altri 35 giorni durante i quali le aziende in gara potranno presentare eventuali ricorsi.

"Un momento importante - ha commentato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi - e a lungo atteso. Per il completamento dell'Ospedale di Cisanello e per il recupero dell'area dell'ex Santa Chiara. Un grande cantiere che garantisce la continuità del lavoro alle 5mila persone che lavorano nell’Ospedale, ma anche ricerca, sviluppo e accoglienza di tanti che da fuori vengono qui per curarsi. Pisa si conferma città con grandi prospettive, con un ospedale di livello nazionale. Intorno a questo progetto va organizzata la parte nuova della città: mobilità, parcheggi, infrastrutture. Tra i progetti da portare avanti, in collaborazione con gli altri enti e istituzioni coinvolti: la tangenziale nord-est, la bus-via dalla stazione all'ospedale, il parco di Cisanello, il ponte ciclopedonale per Riglione, il passaggio di proprietà al Comune di piazza Viviani per poterla recuperare. Nell'area dell’ex-Santa Chiara poi, che sarà recuperata secondo il progetto Chipperfield, cambierà il modo di accogliere i turisti che arrivano sulla piazza dei Miracoli".

Il progetto

Il progetto ha un valore complessivo di 430 milioni di euro. Il completamento dell’Ospedale di Cisanello accoglierà i reparti rimasti al Santa Chiara. Prevista la costruzione di edifici ad uso sanitario e didattico da realizzare in 4 anni per un totale di 642 posti letto che si aggiungeranno ai 1.100 attuali (252 milioni di euro). Nel bando sono comprese anche la gestione e la manutenzione per 9 anni dell’Ospedale di Cisanello, sia dei nuovi edifici che di quelli precedenti e le operazioni di trasferimento dei reparti dal Santa Chiara a Cisanello. L’aggiudicatario dovrà inoltre procedere all’acquisto (120 milioni di euro) ed alla valorizzazione immobiliare del complesso monumentale dell’ex-Santa Chiara secondo il piano Chipperfield. 

La situazione

Attualmente i 2/3 delle attività ospedaliere sono ospitate a Cisanello e 1/3 nel vecchio Santa Chiara. Manca l’ultima fase: la realizzazione degli ultimi edifici a Cisanello, il trasferimento dei reparti rimasti e la riqualificazione dell’area dell’ospedale storico che diventerà un nuovo quartiere, un’operazione urbanistica che avvicinerà la zona di piazza dei Miracoli all’area della Cittadella e dei vecchi Macelli dove saranno realizzati un Museo della Scienza dedicato a Galilei e il Museo delle Antiche Navi di Pisa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Quindi secondo voi gli uffici tecnico-amministrativi dell'Azienda Ospedaliera fanno i loro iter e reperiscono i fondi in funzione della campagna elettorale? MI sa che non avete capito niente di come funzionano certe cose.

  • Fino a qui niente di nuovo. Mi dispiace solo perchè in un Paese dalle mille potenzialità come il nostro, tutto ciò che c'è di buono si produce è destinato ad essere esportato, il "Made il Italy" che ha reso e continua a rendere grande la nostra Italia, e qui si resta sempre più indietro della coda del maiale. Purtroppo questo modo di fare, tutto nostro, è " Italian Style".

  • Non rispettano una scadenza perchè sono litigiosi fra loro nel dare i lavori agli amici degli amici ma si scannano fra loro. Il pronto soccorso al santa Chiara ha chiuso nel 2008. Questi cialtroni Ci stanno facendo pagare due ospedali ! Per una città tanto piccola è vergognoso. Bancarrelllai sbaraccati a tempo di record 5 anni fa e il santa Chiara è sempre li. Fra l'altro il cisanello è un ospedale già nato vecchio. Con un concept dispendioso e dispersivo. E la cosa assurda che questi incapaci si riempono la bocca

  • Tutte cose di cui si parla da almeno venti anni e che ancora non sono neppure iniziate. Come la famosa rotonda di San Piero che si giurò che sarebbe stata pronta a primavera del 2015. Di questi progetti (ammesso e non concesso che siano tutti validi) ci si fregia come se fossero già realizzati, e invece sono a malapena idee.

    • Sai comè ... le elezioni incombono !!! E la paura è tanta !!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fosso di via Maggiore di Oratoio pieno di rifiuti: "10mila euro per pulire, serve soluzione definitiva"

  • Cronaca

    Gioco del Ponte, si va verso la tregua: "C'è disponibilità a venire incontro a San Marco"

  • Cronaca

    Tirrenia, una tavola da surf... a remi: la nuova idea del bagnino inventore

  • Cronaca

    "Vogliamo essere ascoltati": i comitati di quartiere chiedono una consulta

I più letti della settimana

  • Cadavere lungo l'Arno: forse vittima di una caduta accidentale

  • Investito in bicicletta a San Giuliano Terme: muore anche la donna alla guida dell'auto

  • Tragedia sui lungarni: cadavere lungo l'argine del fiume

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • Incidente con la moto a Volterra: 50enne ricoverato in gravi condizioni

  • San Frediano a Settimo: scontro tra un'auto e un'ambulanza

Torna su
PisaToday è in caricamento