Lanciano liquido contro due passanti da uno scooter in corsa

Sui due episodi sta indagando la polizia per cercare di rintracciare i due responsabili del gesto. Da chiarire cosa fosse contenuto nella bottiglia. In ospedale un uomo

Due episodi nell'arco di mezz'ora. Due persone a bordo di uno scooter nero si sono 'divertite' ieri sera, sabato 12 gennaio, in una zona centrale di Pisa, nel quartiere San Francesco, a lanciare in corsa un liquido, forse candeggina, contro i passanti.

Il primo episodio risale alle 22.30 in via Contessa Matilde. I due hanno cercato di colpire un giovane italiano con la sostanza, ma il ragazzo è riuscito a schivarla. Intorno alle 23 il secondo episodio in via Fucini: stavolta nel mirino dei due scooteristi un cittadino extracomunitario. Il liquido va a segno e l'uomo deve ricorrere alle cure dell'ospedale: le sue condizioni non sono comunque gravi.

Un testimone: "Era spaventato, aveva bruciore agli occhi"

La polizia, che in queste ore sta ascoltando vari testimoni, indaga sui due casi per cercare di rintracciare gli autori e risalire alle motivazioni.
Sembrerebbe escluso il movente razziale, visto che il folle gesto si è diretto anche verso una persona italiana. I due forse hanno 'solo' voluto sconfiggere la noia pensando bene di passare una serata diversa, si fa per dire, seminando il panico tra le vie del centro storico. Le indagini sono comunque in corso e si muovono a 360°. Ancora da chiarire inoltre con esattezza cosa fosse contenuto nella bottiglia.

Il commento del sindaco Michele Conti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento