Al Santucci proiettato il video “The third industrial revolution: a radical new sharing economy”

Il video, la cui visione è promossa dal CETRI-TIRES, centro studi europeo fondato sulle teorie del prof. Jeremy Rifkin, in collaborazione con la VICE Media, è stato presentato ufficialmente alla Camera dei Deputati il 9 febbraio è disponibile liberamente su you tube (https://youtu.be/QX3M8Ka9vUA)

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

In propedeutico al seminario di giovedì 23 marzo con Marco Matteini, amministratore di NEMESYS s.r.l., che illustrerà ai ragazzi lo stato dell’arte del sistema di accumulo di energia sfruttando il vettore idrogeno, i ragazzi della IV ITIS “A. Santucci” di Pomarance hanno visionato il video “The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy”,in cui Jeremy Rifkin racconta la creazione delle infrastrutture della Terza rivoluzione industriale e lo sviluppo di un modello economico innovativo: la sharing economy, l’economia della condivisione. Il video presentato ufficialmente alla camera dei deputati il 9 febbraio è disponibile e la sua visione è libera su you tube (https://youtu.be/QX3M8Ka9vUA); in lingua può essere visionato da tutti scegliendo la lingua dei sottotitoli (disponibili in 18 lingue).

La sua visione è promossa dal CETRI-TIRES, centro studi europeo fondato sulle teorie del prof. Jeremy Rifkin, in collaborazione con la VICE Media, La proiezione avvenuta durante due ore di supplenza verrà presto proposta anche a tutte le altre classi dell’istituto in modo da rendere i ragazzi consapevoli dei nuovi scenari che si aprono con le moderne tecnologia e che potrebbero protare anche ad una riorganizzazione della società. Gli studenti hanno partecipato con molto interesse ed hanno posto molte domande tese ad approfondire il tema, domande che saranno poste proprio nell’incontro, aperto a tutta la popolazione, di giovedì con Marco Matteini.

Torna su
PisaToday è in caricamento