Maltempo, Cascina sott'acqua: tra strade allagate e blackout

Il centralino del Comune ha iniziato a squillare sin di prima mattina: molti i cittadini che hanno segnalato allagamenti e disagi. La situazione, fanno sapere dal palazzo comunale, dovrebbe tornare alla normalità in serata

Il sottopasso di Visignano allagato (foto Michele Giamberini)

Il violento temporale che si è abbattuto sulla nostra provincia nelle prime ore della mattina di oggi ha fatto sentire i suoi effetti anche nel territorio del comune di Cascina, dove si sono registrati numerosi allagamenti, in particolare nella zona di Navacchio, Casciavola, ansa dell'Arno e San Frediano.

Numerosissime le telefonate dei cittadini in Comune sin dal primo mattino, che hanno segnalato strade allagate e interruzioni nell'erogazione dell'energia elettrica. Allagamenti sono stati segnalati in via di Borgo, via Carraia, via Berretta, via Soldaini, via Gagarin, via Cammeo, via Guelfi, via 2 giugno, via 1° Maggio, via Vecchia Fiorentina, via Berlinguer, via Bachelet, via De Nicola, via Macerata, via Piastroni, via Corsica, via 8 Marzo, via delle Poggere, via Di Pastore.

Interruzioni elettriche e allagamenti sono stati segnalati a San Lorenzo alle Corti, a San Lorenzo a Pagnatico, a San Casciano. Nelle prime ore del mattino anche in Comune è saltata la luce e i telefoni sono stati per un po' senza funzionare.

Sono stati chiusi al traffico i sottopassi carrabili di via Moggi a Visignano, di via Macerata a San Frediano e di Marciana e i sottopassi ciclopedonali di via Sant'Ilario e di Navacchio.

Il Comune di Cascina ha reagito all'emergenza istituendo il Centro operativo comunale (Coc) previsto dalle procedure di Protezione Civile. Dalle ore 7 di stamattina, tre squadre di due operai ciascuna hanno iniziato a muoversi sul territorio per transennare le strade allagate e liberare pozzetti per consentire all'acqua di defluire meglio. Oltre alle squadre del Comune sono state attivate squadre dell'associazione La Racchetta, della Croce Rossa, della Misericordia di Cascina e della Misericordia di Latignano.

Il Comune ha poi messo a disposizione sacchi di sabbia per chi ne ha bisogno, che possono essere ritirati al magazzino comunale, in via di Canneto, in fondo a via della Repubblica.

Nel corso del pomeriggio e della serata la situazione dovrebbe tornare alla normalità. Per ogni evenienza è disponibile il numero di telefono del Comune 050 719191.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

Torna su
PisaToday è in caricamento