Pontedera, la denuncia del M5S: "Il Centro Otello Cirri allagato"

La situazione critica si è verificata sabato 15 ottobre, con parte degli allestimenti spostati per permettere la sistemazione dei locali

Il Centro Otello Cirri allagato. La denuncia viene dal Movimento 5 Stelle: "Ieri, sabato 15 ottobre, siamo passati dal Centro e lo abbiamo trovato un po' a soqquadro per il semplice fatto che le sale espositive erano allagate a causa di infiltrazioni di acqua dal soffitto".

La testimonianza parla di "una grande pozzanghera al centro della sala e i quadri erano stati spostati". "Riteniamo - prosegue la nota - che un luogo deputato, almeno ancora per un certo periodo di tempo, all'esposizione di opere d'arte quali quadri, fotografie, installazioni, debba essere almeno protetto dall'acqua sia per rispetto a chi espone, sia per evitare danni a quanto esposto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione sarebbe strutturale: "Purtroppo il problema non si ferma solo al soffitto ma anche alle tubazioni non proprio, tanto per usare un eufemismo, in perfetto stato". Conclude quindi il gruppo 5 Stelle: "Ci permettiamo consigliare all'amministrazione di effettuare un intervento urgente al soffitto se di proprietà o di richiederlo al legittimo proprietario, visto che non sarebbe la prima volta che succede, per evitare che la cosa peggiori ulteriormente e, ovviamente, evitare danni alle opere esposte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento