Cascina, allarme bomba a scuola: volevano sfuggire al compito

Uno studente di un'altra scuola cascinese era stato spinto da alcuni amici, alunni del"Pesenti", a compiere una telefonata anonima da una cabina: ma le telecamere lo hanno inchiodato

Aveva chiamato la scuola, l'Itc "Pesenti" di Cascina, da una vicina cabina telefonica lanciando un falso allarme bomba. Il fatto avvenne lo scorso 29 febbraio e oggi i Carabinieri hanno individuato l'autore del gesto, uno studente minorenne denunciato per procurato allarme, mentre altri quattro giovani sono stati denunciati per istigazione a delinquere. Il motivo della telefonata anonima? Evitare un compito in classe.

Nei pressi della cabina da cui è partita la telefonata ci sono telecamere posizionate dal Comune e l'analisi dei filmati ha permesso di vedere l'autore della chiamata, poi denunciato in stato di libertà. Si tratta di uno studente livornese dell'istituto d'arte di Cascina che era stato istigato, secondo le indagini dei militari dell'Arma, dagli altri quattro, anche loro livornesi, ma studenti dello stesso "Pesenti", che volevano sfuggire al compito. (fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Luminara 2019: programma, informazioni e misure per la sicurezza

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • Professoressa colpita da ictus: i poliziotti la salvano entrando dalla finestra

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

Torna su
PisaToday è in caricamento