Amici dei musei - Giornata nazionale

Giovani e musei: la ricetta vincente della giornata nazionale GAMIL’8 e il 9 giugno ragazzi e ragazze under 35 di numerose città italiane organizzeranno visite guidate, passeggiate artistiche ed eventi culturali per far conoscere ai più giovani (ma non solo) le attività e l’importanza degli Amici dei Musei.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Sabato 8 e domenica 9 giugno si terrà la prima giornata nazionale GAMI - Giovani Amici dei Musei d’Italia. Un evento che coinvolgerà diverse città del Paese – Napoli, Pisa, Niscemi, Milano, Livorno, Mantova e Verona – e che vuole essere un’occasione per promuovere le attività dei Gruppi Giovani degli Amici dei Musei e sensibilizzare gli under 35 alla cultura e alla cura del patrimonio comune. Un’iniziativa che pone l'accento sul tema della cultura e del volontariato, rivolgendosi soprattutto ai più giovani, e che offrirà un programma ricco di iniziative alla scoperta della storia, dell’arte e della cultura delle nostre città. Obbiettivo: valorizzare il patrimonio culturale comune, ma anche far conoscere le attività delle associazioni di giovani amici dei musei distribuite da nord a sud, su tutto il territorio nazionale. Il tema di questa prima edizione “Il museo come luogo d’incontro fra culture”, sarà declinato sotto molte luci dalle singole associazioni, che offriranno a tutti i partecipanti un programma ricco e variegato. Dall’apertura straordinaria di alcune chiese a Pisa e a Livorno alle visite tematica alla casa-museo Bagatti Valsecchi di Milano o al museo Capodimonte di Napoli, dal percorso tra dialetto, cibo e cultura organizzato dai giovani di Niscemi, in Sicilia, alla scoperta delle antichità mesopotamiche nelle collezioni mantovane, fino alla passeggiata per la Verona di Dante Alighieri: molti modi per esaltare quel grande museo diffuso che è il nostro paese, facendolo conoscere attraverso la voce dei più giovani. La GAMI – nata nel 2017 alla vigilia del Congresso Mondiale degli Amici dei Musei tenutosi tra Mantova e Verona, il primo al quale hanno partecipato ufficialmente oltre 60 delegazioni di Amici dei Musei under 35 provenienti da tutto il mondo – mira a diventare uno dei punti di riferimento per il volontariato culturale giovanile a livello nazionale, come già accade all’estero con le federazioni nazionali dei giovani amici dei musei. Un’assocazione che riunisce le sezioni giovanili di tutte le organizzazioni territoriali di Amici dei Musei, coordinandone le attività, promuovendo collaborazioni e sostenendo la formazione e la crescita di nuovi gruppi. A tenere insieme tutti i “giovani amici” non solo l’amore per il patrimonio storico-culturale del nostro paese e la volontà di farlo conoscere ai propri coetanei, ma soprattutto una forma di volontariato differente, connotata da una forte dose di civismo, perché prendersi cura del patrimonio comune significa innanzitutto lavorare per la collettività. Gruppi di giovani volontari che dedicano tempo ed energia alla cura di beni che sono fortemente parte dell’identità locale, e che fin dal principio sono stati sostenuti dalla Federazione Italiana Amici dei Musei – Fidam, che ha visto nella nascita della Gami un modo efficace per investire sulle nuove generazioni. Il programma delle iniziative e degli eventi, aperti non solo ai giovani ma tutta la cittadinanza, è consultabile sul sito della Gami, www.gamitalia.org o sui profili social dell’Associazione. Evento a Pisa: "San Sisto, la chiesa nascosta delle vittorie di Pisa" L’iniziativa è gratuita! La chiesa di San Sisto rimarrà aperta domenica 9 giugno dalle 16.00 alle 18.00. Sono state organizzate delle visite, suddivise in tre turni (ciascuno di 30 minuti): ➡️ 16.00-16.30 ➡️ 16.45.17.15 ➡️ 17.30-18.00 Prenotate la vostra visita inviando una email a sezionegiovani@amipi.it (indicando ora della visita, numero di partecipanti) oppure prenotando la visita su Eventbrite https://amipi-chiesadisansisto.eventbrite.it/

Torna su
PisaToday è in caricamento