Amici della SMS Biblio, lettera al sindaco di Pisa: "Preoccupati per il trasferimento di personale"

Lettera aperta, al Sindaco e all'Assessore alla Cultura, dell'associazione Amici della SMS Biblio Pisa, dove esprimiamo grande preoccupazione per quello che succede presso la biblioteca comunale SMSBiblio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’ Associazione Amici della SMS Biblio Pisa, nata nel 2013, in occasione del trasferimento della biblioteca comunale dalla sede storica a quella di Via S. Michele degli Scalzi, ha come principale scopo sociale la valorizzazione di SMSBIBLIO, nonché quello di contribuire al suo sviluppo. L’andamento delle numerose e significative attività e il numero consistente di utenti di tutte le età che essa attrae, ci sembra dimostrino il crescente interesse della cittadinanza per questa struttura e la necessità di rafforzarne il ruolo.

In questi anni abbiamo proficuamente collaborato con il personale della biblioteca; si pensi ad alcune importanti iniziative culturali che ci hanno visto sinergicamente protagonisti quali la Carovana della Lettura, l’istituzione di cinque punti di lettura nell’ Ospedale di Cisanello in collaborazione anche con la direzione dell’AOUP, gli incontri con gli autori , i corsi di italiano per stranieri, il Gruppo di Lettura, il progetto di richiamo nazionale IN-BOOK, che si appresta a realizzare la seconda fase con l’istituzione e l’attivazione di corsi per formare operatori qualificati in questo delicatissimo settore della comunicazione aumentativa per bambini e ragazzi con disabilità - progetto che ci vede protagonisti con la Biblioteca SMS, L’istituto di Neuropsichiatria Fondazione ‘Ca’ Granda’ di Milano, con il Centro Sovrazonale Comunicazione Aumentativa (CSCAA) di Milano e con di l’IRCCS Fondazione Stella Maris Di Tirrenia.

Abbiamo appreso con preoccupazione la notizia del trasferimento di alcuni dipendenti della biblioteca a diverso incarico e il concomitante pensionamento di altro personale: ci auguriamo che tale decisione non si rifletta su un possibile ridimensionamento delle funzioni della biblioteca e delle attività che in essa si svolgono nonché ad un peggioramento della qualità dei servizi offerti. Pur consapevoli che non rientra nelle nostre prerogative intervenire nelle scelte organizzative della Amministrazione, auspichiamo che si vogliano perseguire tutte le possibili soluzioni tese a conservare il ruolo fondamentale che la biblioteca comunale riveste in ambito culturale come luogo di conoscenza e in quello sociale come luogo d’incontro e di relazioni. L’Associazione AMICI della SMS BIBLIO PISA continuerà nelle azioni di supporto e collaborazione che caratterizzano il suo mandato mantenendo alta l’attenzione sulla qualità dei servizi erogati con spirito costruttivo, ma altrettanto fermo nel segnalare inefficienze o impoverimento delle funzioni.

Certi della vostra attenzione
Associazione Amici della Sms Biblio Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento