Marina di Pisa, paura in spiaggia: bambina di 4 anni rischia di annegare

Non era presente il servizio di salvataggio perchè lo stabilimento balneare era già chiuso. Fortunatamente la piccola non sarebbe in gravi condizioni

(foto d'archivio)

Volevano approfittare forse dell'ultima domenica estiva per regalarsi quelche ora di sole e di mare, ma la giornata si è conclusa con un episodio che poteva davvero rivelarsi fatale. Una bambina di 4 anni, che era sulla battigia insieme alla sua famiglia all'interno della porzione di spiaggia del Bagno Impero a Marina di Pisa, ha riportato un principio di annegamento ed è stata soccorsa dai sanitari del 118. La piccola è stata trasportata prima all'ospedale Cisanello e poi al Meyer di Firenze per le cure del caso. Fortunatamente, secondo le prime informazioni, le sue condizioni non dovrebbero essere gravi.

L'episodio è successo intorno alle 15 di oggi, domenica 23 settembre. "Lo stabilimento balneare era giù chiuso, abbiamo chiuso il 20 settembre - ci spiega il titolare del Bagno Impero - con tanto di cartelli apposti che segnalavano la mancanza di servizio di salvataggio. L'accesso alla spiaggia, come previsto dall'ordinanza della Capitaneria di Porto, è comunque consentito. Naturalmente ci dispiace per quello che è successo, ma non abbiamo responsabilità. Speriamo davvero che la piccola si riprenda al più presto".

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

I più letti della settimana

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Scontro auto-camion sull'Arnaccio: conducente incastrato nell'abitacolo

  • Offerte di lavoro: bando per graduatoria alla Geofor, anche per tempo indeterminato

Torna su
PisaToday è in caricamento