Caso Ragusa, la sentenza: condanna a 20 anni per Antonio Logli

Confermata la sentenza di primo grado di omicidio e distruzione di cadavere

(foto d'archivio)

Il secondo grado della Corte d'Assise d'Appello di Firenze ha deciso: per la giuria Antonio Logli ha ucciso Roberta Ragusa e ne ha distrutto il cadavere. Confermata la pena del primo grado, cioè 20 anni di reclusione. La decisione è arrivata alle 18, dopo oltre 6 ore di camera di consiglio.

La Corte ha anche confermato per l'uomo l'obbligo di residenza nel comune di San Giuliano Terme e il divieto di allontanarsi dalla provincia di Pisa dalle 21 alle 6. La pubblica accusa aveva chiesto alla Corte invece che, in caso di condanna, fosse disposta la misura di custodia cautelare.

L'udienza è iniziata stamani, 14 maggio, dove si era interrotta lo scorso 28 marzo, cioè con l'intervento del secondo avvocato di Antonio, Saverio Sergiampietri, dopo la lunga esposizione del collega Roberto Cavani di quasi un mese fa. La Procura non ha voluto replicare, mentre lo hanno fatto le parti civili. E' seguito l'ultimo intervento di Cavani, con poi la camera di consiglio partita alle 11.30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il verdetto negativo per Logli, certamente, sarà impugnato in Cassazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento