Mura di Pisa, tutto pronto per l'apertura: subito 20 nuove assunzioni

Dal 18 maggio scatta l'apertura quotidiana dello storico monumento. Ecco come candidarsi, gli orari, i prezzi dei biglietti e tutte le informazioni utili

Una vista di Piazza dei Miracoli dalle Mura. Sotto un momento della conferenza stampa.

L'apertura definitiva delle Mura di Pisa, prevista per il 18 maggio, porterà con sé una ventina di nuovi posti di lavoro. A dare l'annuncio questa mattina, martedì 24 aprile, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta alla torre di Santa Maria, in piazza dei Miracoli, Francesco Biron, presidente di PromoCultura una delle aziende che, insieme a Itinera e Società Cooperativa Culture, gestirà per i prossimi dieci anni lo storico monumento. "Sono una ventina - ha affermato Biron - le assunzioni che abbiamo previsto. In questi giorni abbiamo già fatto alcuni colloqui. Chi è interessato a candidarsi può comunque farlo sul nostro sito o su quello di una delle altre due cooperative con le quali gestiremo il monumento".

Mura sempre aperte dal 18 maggio

L'apertura quotidiana del camminamento in quota prenderà il via venerdì 18 maggio con una festa di apertura che coinvolgerà le Mura in tutta la loro estensione. "Sarà una giornata storica per Pisa - ha affermato il sindaco, Marco Filippeschi - con la città si riapproprierà di un bene di assoluto valore. Per i residenti il percorso in quota sarà gratuito fino al 31 dicembre, perchè vogliamo che diventi un bene a disposizione dei cittadini".

Soddisfatto anche il vicensidaco, Paolo Ghezzi. "Andiamo ad ampliare l'offerta turistica della città - ha detto Ghezzi - migliorando anche quella che è la nostra immagine internazionale. Con questa ulteriore attrazione possiamo guardare con fiducia alla creazione di una Pisa Card capace di mettere a sistema il patrimonio storico e monumentale di Pisa e favorire una permanenza più lunga del turista in città. E' inoltre importante ricordare come oltre al recupero del monumento abbiamo recuperato anche 30mila metri quadri di verde pubblico, con l'apertura del parco delle Concette". 

Il recupero delle Mura, e di ciò che le sta intorno, non si ferma però qui. "Nei prossimi giorni - afferma l'assessore ai Lavori pubblici, Andrea Serfogli - partirà la riqualificazione di due ulteriori tratti, mentre abbiamo già presentato alla Fondazione Pisa il progetto per il recupero del Bastione del Barbagianni che ha un valore di circa 750mila euro. Abbiamo anche un progetto per riaprire il Bastione del Parlascio, da dividere in due lotti, per circa due milioni di euro. Infine stiamo definendo con l'Università il progetto per la realizzazione di un parco archeologico nell'area dei Bagni di Nerone".

Orari di apertura e biglietti

In alta stagione l'orario di apertura sarà dalle 9 alle 19, dal lunedì prima di Pasqua alla prima domenica di novembre, con allungamento di due ore, fino alle 21, i venerdì e i sabato da giugno ad agosto. In bassa stagione, da novembre al lunedì prima di Pasqua, l'orario di apertura sarà dalle 10 alle 15.30.
L'accesso al comminamento costerà 3 euro per la sola visita, e salirà a 5 euro con l'ausilio della app; sarà invece gratuito per disabili, accompagnatori dei portatori di handicap, insegnanti accompagnatori (2 ogni 15 studenti), bambini fino a 8 anni, guide turistiche/accompagnatori turistici, disoccupati, gruppi per visite speciali e residenti a Pisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Residente a Pisa in quarantena: è entrato in contatto con l'uomo positivo a Pescia

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

Torna su
PisaToday è in caricamento