Cascina: approvato il bando per il rimborso Tari 

L'amministrazione pubblicherà a breve il bando, presentato nei suoi contenuti dal sindaco reggente Rollo

La giunta comunale di Cascina ha approvato la delibera che stabilisce i criteri per ottenere un rimborso della Tari fino all’80% della tassa. Spiega il sindaco reggente con delega a bilancio e fiscalità Dario Rollo: "Lo stanziamento delle risorse sul bilancio comunale andrà a favore dei nuclei familiari cascinesi. Potranno partecipare al bando tutti i residenti nel comune di Cascina da almeno 2 anni e residenti nella regione Toscana da almeno 5 anni ed in possesso dei seguenti requisiti: 1) siano soggetti passivi della Tari secondo quanto previsto dalla vigente normativa fiscale; 2) abbiano un reddito Isee riferito al nucleo familiare residente non superiore a 25mila euro; 3) siano in regola con i versamenti della Tari fino all’anno 2019".

Prosegue Rollo: "La contribuzione economica verrà ripartita a tre fasce economiche 80% del rimborso alla prima fascia Isee 0 - 6.500 euro; 50% di rimborso alla seconda fascia 6.501 - 16.500 euro; 20% alla terza fascia 16.501 - 25mila euro. I criteri per l’assegnazione dei punteggi sono gli stessi del 2018 e cioè: 15 punti per i nuclei familiari residenti da oltre 30 anni, 7 punti per i nuclei residenti da almeno 15 anni, 3 punti per i nuclei residenti da almeno 7 anni, 4 punti per i nuclei familiari con presenza di disabili, 2 punti per nuclei composti da persone che abbiano compiuto 65 anni di età, 2 punti per le giovani coppie e 1 punto per nuclei familiari numerosi".

"Questa misura - conclude - intrapresa per il secondo anno consecutivo da parte dell’Amministrazione comunale, si conferma un segno di grande attenzione. E' un modo per andare incontro alle situazioni di fragilità maggiori per le famiglie cascinesi e credo che sia un atto di civiltà e di equità amministrativa molto importante. Si rimarca, ancora una volta, la sensibilità verso situazioni socio-economiche di difficoltà, a dimostrazione dell’attenzione e della visione a 360° delle problematiche proprie del cittadino. Inoltre, si premiano le famiglie cascinesi, residenti da tempo sul territorio, con redditi bassi ma che sono in regola con i pagamenti Tari, perché il rimborso sarà effettuato dietro presentazione delle ricevute di pagamento della Tassa 2019 e in regola con i pagamenti per gli anni precedenti. Un modo per premiare chi, pur in difficoltà, rispetta le regole e dimostra serietà nel vivere quotidiano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento