Vecchiano: in quattro in manette per la sparatoria in pineta

Le indagini hanno portato all'arresto di quattro marocchini accusati di aver aggredito e ferito un loro connazionale per questioni legate allo spaccio di sostanze stupefacenti nella pineta in località La Bufalina

Sono stati arrestati quattro marocchini accusati di tentato omicidio e rissa aggravata per la sparatoria avvenuta nella notte tra il 25 e il 26 maggio nella pineta della Bufalina, nel comune di Vecchiano. I motivi della colluttazione, durante la quale è partito uno sparo che ha colpito al petto un altro marocchino, sono da ricercare in un diverbio tra bande rivali per questioni di territorio legate allo spaccio di droga. Gli aggressori probabilmente volevano prendere possesso di una porzione della pineta e da qui è nato lo scontro che ha portato al ferimento dell'uomo, ricoverato ancora in prognosi riservata all'ospedale della Versilia, dopo aver subito un intervento chirugico.

48 ore dopo il fatto erano scattate le manette per un marocchino, principale artefice dell'aggressione al connazionale. Nei giorni successivi l'attività della Squadra Mobile di Pisa e del Commissariato di Viareggio non si è fermata ed ha portato all'arresto di altri tre uomini, sempre provenienti dal Marocco.
Le indagini però proseguono, ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire ed eventuali altre persone coinvolte da ricercare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento