Rapine, sgominata banda in Toscana: aveva il quartier generale nel campo nomadi di Coltano

La Polizia di Lucca ha arrestato sette persone ritenute responsabili di colpi in ville e abitazioni in molte province della Toscana. In alcuni casi le vittime sono state seviziate o minacciate con le armi per indurle a consegnare gioielli e denaro

Aveva la base operativa nel campo nomadi di Coltano la banda criminale, composta da cittadini slavi, romeni e italiani di etnia rom, specializzata in rapine e furti in abitazione. La Polizia di Stato di Lucca ha arrestato 7 persone accusate di associazione per delinquere, rapina, furto, lesioni personali e porto illegale di armi. Le indagini della Squadra Mobile e del Servizio centrale operativo, dopo la recrudescenza dei reati di natura predatoria in Versilia, hanno consentito di individuare i responsabili degli episodi.

La banda sarebbe coinvolta in almeno 12 episodi, dal dicembre 2012 all'aprile scorso, nelle province di Lucca, Pistoia, Pisa, Firenze e Livorno: in alcuni casi le vittime dei colpi sono state seviziate o minacciate con le armi, per indurle a consegnare gioielli e denaro. Numerose le perquisizioni domiciliari presso il campo nomadi di Coltano.

Nel corso dell'inchiesta, sono stati effettuati, peraltro, diversi arresti, in flagranza di reato, ed è stata recuperata refurtiva di ingente valore. L'operazione costituisce un'ulteriore fase del progetto 'Home 2013', avviato sul territorio nazionale, nel gennaio scorso, dal Servizio centrale operativo, finalizzato a contrastare il fenomeno criminale dei furti e delle rapine in abitazione. (fonte Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua potabile, dal 1° luglio scatta il divieto di uso improprio

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

  • Piazza delle Vettovaglie: steward colpito in testa da una bottigliata

Torna su
PisaToday è in caricamento