Deve scontare un anno di carcere per un furto: bloccato in A12

I poliziotti sono risaliti al passato del 32enne grazie al controllo delle impronte digitali. L'uomo era stato espulso ed era poi rientrato in Italia

E' stato bloccato sull'Autostrada A12 all'altezza di Pisa un 32enne albanese. Sabato sera, 1 dicembre, la polizia stradale di Lucca, durante i consueti controlli, ha notato un'auto, un'Alfa Romeo, che alla vista della pattuglia ha iniziato ad avere un'andatura nervosa e a scatti.

I poliziotti si sono così insospettiti e, con l'ausilio di un altro equipaggio, hanno intimato l'alt nei pressi di Pisa. Il 32enne, che viaggiava in compagnia di un connazionale, ha esibito un passaporto con un nome 'pulito' ma dal controllo delle impronte digitali gli investigatori hanno avuto conferma che qualcosa non tornava. 
Infatti, lo scorso giugno la Procura di Savona aveva spiccato nei confronti del giovane un mandato di cattura con il suo vero nome perché, già allontanato dall'Italia, due anni fa era rientrato nel nostro Paese e, pizzicato in Liguria per un furto in abitazione, era stato condannato a quasi un anno di carcere.

Il malvivente, che all'inizio era convinto di farla franca, ha iniziato a comprendere che per lui non c'era più scampo e, per evitare guai peggiori, ha vuotato il sacco. La polstrada lo ha portato in carcere a Pisa, dove finirà di scontare la sua pena.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Sono d'accordo con te massimo pene corporali 50 ftustate

  • Questo signore dovrebbe essere messo davanti a due scelte, dieci anni di gera al suo paese oppure la seconda ipotesi una scarica di legnate nelle reni

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ghezzano, incidente nei pressi della Lidl: ferito un ciclista

  • Cronaca

    Migrante morto nel rogo in Calabria: il 29enne era stato spacciatore a Pisa

  • Cronaca

    Municipale, più agenti in centro storico: "Operazione che ricadrà sulle periferie"

  • Cronaca

    Case popolari a Sant'Ermete, il Comune: "Nessun dialogo con chi fa dell'illegalità una bandiera"

I più letti della settimana

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • 'A Silvia' e l'ispirazione poetica: quando Giacomo Leopardi ritrovò l'amore a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento