Controlli in zona Duomo: arrestate tre borseggiatrici

I Carabinieri hanno fermato le tre donne dopo un tentativo di furto fallito. Poi altre denunce per commercio di prodotti falsi

Immagine di archivio

Continuano i controlli dei Carabinieri in piazza di Miracoli e nelle vie adiacenti, volti alla prevenzione dei furti ai danni di turisti e al contrasto della vendita di merce contraffatta. In questo contesto proprio ieri mattina, 29 luglio, sono state arrestate tre donne nomadi di 19, 29 e 35 anni per il tentato furto aggravato in concorso. 

La più giovane è italiana, le altre due bosniache. Hanno provato a sottrarre con destrezza effetti personali dallo zaino di una turista, mentre la seguivano lungo la strada che porta alla Torre. I militari, intervenuti sul posto, hanno fermato le tre ladre in flagranza, insieme a un'ulteriore minorenne di origine spagnola, denunciata in stato di libertà per il medesimo reato. Al termine delle formalità, le tre arrestate sono state rimesse in libertà, su disposizione del Pubblico Ministero, in ottemperanza alle disposizioni di attuazione del codice.

Altre 7 denunce nel fine settimana

I Carabinieri della Compagnia di Pisa, con l'impiego dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni di Pisa e Migliarino, hanno denunciato un albanese di 29 anni per furto su auto di due occhiali da sole.

Poi è toccato ad un senegalese di 46 anni, per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, trovato in possesso di 53 paia di occhiali da sole dal marchio griffato contraffatto. Lo stesso è accauto ad un altro senegalese di 56 anni, controllato nei pressi di Piazza dei Miracoli e trovato in possesso di 48 orologi dal marchio griffato contraffatto posti sotto sequestro.

Denunciata poi una cittadina bosniaca di 29 anni per inosservanza del foglio di via obbligatorio. Deferiti un'italiana di 49 anni, uno svizzero di 45 anni e un altro italiano di 38 anni sorpresi alla guida dell'autovettura in stato di alterazione psicofisica per assunzione di sostanze stupefacenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • Sai ganzo un bel tatuaggio sull’avambraccio per far capire che hanno precedenti...ah dite che è un’idea già sfruttata? Uhm si mi pare anche a me in effetti

    • Idea già sfruttata dai nazisti, se non ricordo male. Più vi sentite impuniti a scrivere certe cose, e più mi sento legittimato io a denunciarvi. Perché dovreste cominciare a rispondere tutti delle parole che vomitate con tutta questa leggerezza e superficialità.

  • Penso che sarebbero utili le foto, dato che queste persone vengono rimesse in libertà ... di delinquere.

  • Non è colpa del PM, il fatto è che le borseggiatrici erano in stato di gravidanza e quindi non compatibili con il regime carcerario, al più un processo x direttissima e subito ai domiciliari, ma le caserme non hanno strutture x ospitare donne in quello stato e con minaccia di aborto. ma certo è che non rimarranno impunite xchè come succede sempre, a breve gli arriverà l'ordinanza di custodia cautelare...

    • Ah ah ah.. Pigli per il deretano?

      • Sono sicuro che se non ti nascondessi dietro un semplice “sim” ti rivolgeresti al mondo in modo più educato.

        • Inutile aspettarsi risposte diverse: non sanno altro che usare frasi fatte e insulti. Leggono tutti i giorni il libretto verde del compagno Salvini-Tse-Tung.

  • Sicuramente non siamo giuristi ma senza entrare nei tecnicismi ognuno di noi sa che la giurisprudenza italiana abbisogna di una bella risistematina. In nessuno Stato della Terra accade questo. Ci siamo rotti le scatole anche di sentire perfettini come te! Francesco ti consiglio di vedere più alla sostanza che alla forma! Grazie

  • Che stato di m.... non si possono tollerare certi reati! Galera per direttissima

    • La nuova giurisprudenza: oggi ci inventiamo la “galera per direttissima”. Per piacere, parlate di quello di cui capite qualcosa. Cioè state zitti su tutto o quasi.

      • Esatto. La carcerazione preventiva che invoca il simpatico esponente del "popolo pisano" (espressione orgogliosamente brandita da uno dei soliti bulla da tastiera) era una delle armi preferite del regime fascista.

  • "Al termine delle formalità, le tre arrestate sono state rimesse in libertà, su disposizione del Pubblico Ministero“ ???????? Quà siamo alla pazzia più pazzia che ci possa essere...agghiacciante!!!!

  • “In attuazione alle disposizioni del codice” Allora che ci stanno a fare i poverini delle Forze di Polizia! Rischiano la vita per nulla! Qualcosa deve cambiare così non si puó.

  • Siamo in uno stato di merda, i ladri e i malfattori se la cavano sempre

  • Tutti liberi! Allora vado a rubare anche io

  • rimesse in libertà...ripeto unica soluzione è teaser + manganelli + detenzione lunga e dura

    • Insomma, la soluzione al crimine sono le botte, la violenza, e il carcere: una soluzione geniale! Avevi pensato anche ai campi di concentramento?

    • Sei talmente ghiozzo da invocare i taser sotto ogni articolo di Pisatoday ma non avere ancora imparato come si scrive taser

  • E stato un miracolo!

    • No, non lo è stato. Per loro fortuna sono gestanti, di conseguenza non possono essere messe in carcere, e sottoposte allo stesso regime di un carcerato normale. Il PM ha dovuto ottemperare alla legge denunciandole a piede libero, in attesa di destinarle a strutture adeguate. Informatevi sul codice penale prima di blaterare frasi fatte a pappagallo.

  • Tempo perso... in italia ovvio.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ordinanze antidegrado, Ziello contro studenti e Amici della Strada: "Idropulitrici are coming"

  • Cronaca

    Piazza Sant'Omobono, derubato sul posto di lavoro: scatta la catena della solidarietà

  • Cronaca

    Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Cronaca

    Normale al Sud, pace fatta con la Scuola Sant'Anna: "Nessun attrito"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Navacchio: impiegato si impicca in banca

  • Fuochi d'artificio all'una di notte: cittadini svegliati (e arrabbiati)

  • I 4 eventi gratis di dicembre a Pisa da non perdere!

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi per l'Immacolata

  • Camionista accoltellato lungo la Fi-Pi-Li durante una lite

  • Fuochi d’artificio per la Festa della Chimica: i provvedimenti per la viabilità

Torna su
PisaToday è in caricamento