Sorpresa con le mani nella borsa di una signora al mercato: arrestata, scoppia in lacrime

E' successo mercoledì mattina al mercato Paparelli. La malvivente aveva già commesso un furto ai danni di un'altra donna. Alla notizia della permanenza in carcere ha iniziato a piangere

Aveva individuato la sua prima 'preda' in un'anziana signora che mercoledì scorso, 19 settembre, stava facendo un giro tra i banchi del mercato settimanale di via Paparelli.
La signora si è accorta di aver subito il furto da parte di una donna che le aveva sottratto abilmente il denaro contenuto in una tasca interna della sua borsa. A quel punto l’ha seguita, chiamando immediatamente la Polizia Municipale presente sul posto. Poco dopo, la vittima del furto ha riconosciuto l'autrice del furto, una donna di nazionalità bulgara, mentre era vicino ad un banco di abbigliamento, con le mani all'interno della borsa di un'altra frequentatrice del mercato. La Polizia Municipale è intervenuta immediatamente, bloccando la ladra in flagranza di reato e arrestandola.

Giovedì la donna bulgara è stata condotta davanti al giudice del Tribunale di Pisa che ha convalidato l'arresto e disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del giudizio rinviato al 31 gennaio 2019. A questo punto la malvivente, senza fissa dimora e conosciuta alle forze dell’ordine per numerosi precedenti penali, una volta appreso dal giudice che non sarebbe stata immediatamente posta in libertà ma trattenuta in carcere fino al giudizio, è scoppiata in lacrime.

“L’episodio avvenuto nella mattinata di mercoledì - ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - sottolinea l’importanza di mantenere un presidio fisso di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, soprattutto nei punti più frequentati della città. L’intervento immediato della Municipale e l’arresto in flagranza di reato ha permesso di assicurare immediatamente l’autrice del furto alla giustizia. Ringrazio tutto il personale della Polizia Municipale intervenuto nell’operazione dell’arresto e nelle fasi successive del trasporto e della custodia presso la cella di sicurezza della Municipale di Pontedera, gentilmente messa a disposizione per concludere l’operazione. Continueremo a presidiare senza sosta le zone più a rischio della città, per contrastare a fondo i fenomeni di microcriminalità e di delinquenza nella nostra città”.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

Torna su
PisaToday è in caricamento