Cerca di rubare un giubbotto e minaccia il vigilante con un pezzo di vetro

L'uomo è finito in manette. Era già stato arrestato nell'ambito dell'operazione 'Cavalieri 2018' contro il traffico di droga alla stazione e nelle vie del centro

La polizia davanti al negozio Oviesse (foto d'archivio)

Momenti concitati ieri, giovedì 10 gennaio, all'ora di pranzo, all'Oviesse di corso Italia a Pisa, dove un tentativo di furto ha portato ad una escalation di violenza fermata grazie all'arrivo della polizia.
Sono circa le 13 quando un uomo sui 50 anni, magrebino, cerca di eludere la sorveglianza e di uscire dal negozio dopo aver rubato un giubbotto. Viene però bloccato dall'addetto alla security. Il malvivente non si rassegna ed estrae prima un trincetto e poi uno spray al peperoncino. Con la forza viene così accompagnato dal vigilante in una stanza, una sorta di control room, in attesa dell'arrivo della polizia, nel frattempo avvisata dal direttore del negozio.
Il 50enne però dà in escandescenza: lancia prima un estintore al vigilante, poi la staffa che serviva per sorreggere al muro lo stesso dispositivo antincendio. Infine, non ancora contento, ha rotto un quadro appeso al muro, minacciando poi con un pezzo di vetro l'addetto alla sicurezza. Proprio in quel frangente è arrivata la polizia, con la Squadra Volanti, che ha bloccato l'uomo.

La sua identificazione ha permesso di scoprire che si trattava di uno dei 23 arrestati, poi rimessi quasi tutti in libertà, nell'ambito dell'operazione 'Cavalieri 2018' per sgominare il traffico di stupefacenti nel centro città. Il 50enne aveva a suo carico il divieto di dimora, già trasgredito. Per questo il giudice nei suoi confronti aveva emesso l'aggravamento della misura con la custodia in cautelare in carcere.
Al termine del servizio di ieri nel negozio Oviesse l'uomo è finito così in manette per tentata rapina impropria, oltre che per l'applicazione della misura cautelare stabilita dal giudice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

Torna su
PisaToday è in caricamento