Ricercato da 5 anni per spaccio di droga: 30enne in manette

Ha provato a fornire una falsa identità ma gli accertamenti con le impronte digitali lo hanno inchiodato

Un atteggiamento sospetto di un giovane straniero che manifestava nervosismo durante un controllo di routine, in zona stazione, svolto dalle Volanti della Questura. Un comportamento che era 'giustificato' dal fatto che l'uomo, S.H., tunisino di 30 anni, era ricercato da ben cinque anni.

S.H. in un primo momento ha fornito un nome falso, consapevole di avere un provvedimento a suo carico che lo avrebbe condotto in carcere, ma gli agenti avevano però subito intuito che l’uomo aveva qualcosa da nascondere. Così, accompagnato in Questura, attraverso l’analisi delle impronte digitali è emersa la reale identità. E' stato così eseguito un provvedimento restrittivo a suo carico per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti emesso a seguito di una impegnativa attività di indagine.

Dichiarato in stato di arresto è adesso detenuto presso la Casa Circondariale di Pisa.

Il video dell'operazione

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento