Controlli della Polizia: un arresto alla stazione per spaccio e due denunciati

In manette un 40enne trovato con 10 dosi di cocaina. I denunciati non hanno rispettato le imposizioni di allontanamento dell'Autorità Giudiziaria

Un arresto e due denunciati, con l'identificazione di 10 persone. Sono i numeri dell'attività di controllo posta in essere ieri, 28 luglio, dalla Polizia di Pisa nell'ambito dei servizi estivi di prevenzione e contrasto alla microcriminalità, operazioni condotte con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze. 

A finire in manette è stato un cittadino tunisino di 40 anni, senza fissa dimora. Le Volanti, in azione in centro storico ed in particolare fra la stazione e Piazza delle Vettovaglie, lo hanno controllato d'iniziativa nei dintorni dello scalo ferroviario. In suo possesso sono state trovate 10 dosi di cocaina, per circa 5 grammi, insieme a 260 euro ritenuto provento dello spaccio. L'uomo affronterà nella mattinata di oggi il processo per direttissima.

I due denunciati invese sono stati un romeno di 34 anni ed un marocchino di 38 anni. Il primo è stato deferito per inottemperanza al divieto di ritorno nel Comune di Pisa e San Giuliano Terme, disposto dal Questore di Pisa nel dicembre 2016; il secondo, senza fissa dimora, è risultato inottemperante all'Ordine del Questore di Roma dell'aprile 2019 di lasciare il territorio nazionale

L'azione di controllo continuerà tutta la stagione, estendendosi anche ai locali pubblici di particolari zone cittadine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Scuole occupate, 'libero' l'Itis 'Da Vinci-Fascetti': danni e devastazione

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

Torna su
PisaToday è in caricamento