Ponte della Vittoria: riasfaltatura terminata, ecco la pista ciclabile

Il collegamento sarà chiuso nella notte per realizzare la segnaletica orizzontale, insieme al tracciato che darà avvio alla sperimentazione della parte destinata al transito delle biciclette

Prosegue il progetto di riqualificazione nella zona del Ponte della Vittoria. E' terminata l'asfaltatura del manto stradale, con la demolizione dello spartitraffico di Lungarno Buozzi. Questa notte, tra giovedì 10 e venerdì 11 agosto, il ponte sarà chiuso per un paio di ore al fine di permettere l'apposizione della segnaletica orizzontale, per la quale è previsto il colore giallo. Sarà quindi disegnata anche la pista ciclabile, lato monte, che andrà a collegarsi con quella di via Matteucci che porta a Cisanello e al nuovo ospedale. Come previsto quindi, in via sperimentale, il ponte avrà due corsie e la pista ciclabile di 1,70 cm.

Contemporaneamente sono iniziati i lavori su Lungarno Guadalongo, dove è prevista una riqualificazione completa, anche in funzione di una maggiore sicurezza. Il piano prevede che tutto il lungarno sia riasfaltato, con la realizzazione della pista ciclabile di 2,50 metri lato fiume, il nuovo marciapiede lato case e gli stalli blu per il parcheggio dei residenti. Attualmente l'amministrazione sta predisponendo il progetto per la nuova illuminazione e le nuove aiuole, da realizzarsi a gennaio 2018. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • Rebeldia, Unione Inquilini e Diritti in Comune contro Airbnb: "Affare milionario che svuota la città"

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • Togliere il voto agli anziani, da Grillo alla Lega di Pisa: mozione in Consiglio Comunale

Torna su
PisaToday è in caricamento