Carcere, il direttore alla Commissione Politiche Sociali: "Struttura inadeguata, ma non siamo soli"

Francesco Ruello ha fatto il punto sulla struttura all'organo comunale, ricordando le criticità ma anche i progetti attivi in collaborazione con gli enti cittadini

I vertici del carcere Don Bosco di Pisa hanno incontrato ieri, 5 dicembre, la Commissione Politiche Sociali del Comune. E' stato fatto in primis il resoconto del numero di detenuti presenti: sono 292, 42 donne e 250 uomini; 127 gli italiani, mentre poi ci sono 33 tunisini, 31 marocchini, 26 albanesi, 18 rumeni, 8 georgiani, 2 senegalesi, 35 sono di altre nazionalità. Sono 168 i condannati in via definitiva.

Tutto ciò a fronte della capienza prevista: 206 detenuti, anche se, informano i responsabili, le 292 unità rientrano nei limiti stabiliti dalle leggi e da alcune recenti sentenze. Gli agenti di Polizia Penitenziaria sono 221, con poi 14 medici e 22 infermieri. A chiudere il quadro il dato della grande mobilità della popolazione penitenziaria: sono oltre 900 i detenuti che, ogni anno, entrano ed escono.

"I problemi maggiori derivano - ha così ricordato Francesco Ruello, direttore del 'Don Bosco', alla presenza anche di Bianca Maria Melis, referente del servizio sanitario penitenziario - oltre che dalla struttura stessa dell'edificio assolutamente inadeguata, dalla presenza di malati psichiatrici e dalle tensioni tra gruppi di detenuti di diversa provenienza etnica".

"Molti detenuti - ha poi aggiunto Ruello - sono, poi, impegnati in attività di studio e in attività lavorative. La Casa Circondariale 'Don Bosco' ha, ad esempio, una convezione con l’Università di Pisa e una con l’Istituto Alberghiero e organizziamo anche vari altri corsi di formazione di musica e di teatro. La città di Pisa è molto attenta al 'Don Bosco'. La Casa Circondariale non è lasciata da sola". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non ci sono norvegesi né finlandesi ma solo albanesi, tunisini, marocchini e georgiani. Razzisti!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Banca d'Italia: chiude la sede di Pisa

  • Cronaca

    Rubano uno smartphone e in due aggrediscono la vittima sul treno: un arresto

  • Cronaca

    Gli studenti del Matteotti cucinano per i poveri e i senza tetto della città

  • Cronaca

    Istituzioni: il nuovo Prefetto di Pisa incontra il sindaco Conti e il presidente della Provincia

I più letti della settimana

  • Maltempo, neve e ghiaccio in Toscana: è allerta meteo

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Maltempo in Toscana: estesa fino a lunedì l'allerta meteo per neve e vento

  • Spacciatori arrestati e rimessi in libertà, Salvini: "Legge sbagliata, va cambiata"

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Disperso in Arno, si cerca ancora: non c'è traccia del 21enne

Torna su
PisaToday è in caricamento