Volterra, anfiteatro romano: avviata la procedura di esproprio dei terreni

Il sindaco Buselli: "Speriamo nella cessione bonaria. L'operazione porterà opportunità di lavoro per i nostri giovani e nuove potenzialità culturali e di sviluppo"

Importante passo in avanti per avviare in concreto il recupero dell'Anfiteatro Romano di Volterra. E' l'avvio formale della procedura di esproprio dei terreni nei pressi di Porta Diana e all'interno della cinta delle mura etrusche, dove nel luglio 2015 durante un intervento di ripristino e bonifica di corsi d'acqua secondari emersero strutture murarie che successivamente furono classificate come un anfiteatro romano di grande valenza archeologica, dove è probabile che venissero svolti i giochi dei gladiatori.

Dichiara il sindaco di Volterra Marco Buselli: "L'avvio formale della procedura di esproprio, che ci auguriamo possa chiudersi con un'autorizzazione alla cessione bonaria da parte della proprietà, è il passo fondamentale, per poter parlare di un concreto recupero dell'Anfiteatro Romano di Volterra. Il 2019 inizia quindi sotto il miglior segno, dal momento che in prospettiva l'operazione legata all'Anfiteatro porterà opportunità di lavoro per i nostri giovani e nuove potenzialità culturali e di sviluppo, tutte da esplorare, per la città e per il territorio. Elena Sorge della Soprintendenza sta già predisponendo il piano per il recupero dell'Anfiteatro e come Comune daremo tutto il supporto logistico necessario per i ritrovamenti che verranno fatti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

Torna su
PisaToday è in caricamento