Tirrenia, ordinanza di sgombero: le bancarelle lasciano la piazza

Il Comune di Pisa aveva emesso l'ordinanza per la rimozione delle strutture. Mercoledì mattina all'arrivo delle forze dell'ordine le bancarelle non c'erano più

Dopo il pagamento all’ultimo istante dell’occupazione del suolo pubblico, i bancarellai di piazza Belvedere hanno ricevuto in questi giorni l’ordinanza dirigenziale di sgombero per aver realizzato abusi edilizi, manufatti permanenti che non rispettavano le normative di sicurezza e igiene e che insistevano anche su spazio pubblico esterno, vale a dire l'area a verde e il marciapiede per la parte non autorizzata dalla concessione di posteggio.

Così questa mattina, mercoledì 14 settembre, quando i vigili urbani e le forze dell'ordine si sono presentati per eseguire l’ordinanza, hanno constato che l’ordinanza era stata eseguita dai bancarellai di loro volontà. Le bancarelle, alcune delle quali avevano fissato il periodo di occupazione fino al 15 settembre, altre fino al 30, non c’erano più: oltre tredici le postazioni in questione. Si chiude così, per ora, una lunga vicenda che aveva visto le proteste di residenti e operatori turistici e la promessa del Comune di affrontare e risolvere la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 9 e 10 novembre

  • Forti temporali in arrivo: allerta meteo arancione

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

Torna su
PisaToday è in caricamento