Barca in balìa delle onde salvata dalla Guardia Costiera

Il natante era diretto al porto di Marina di Pisa dopo essere partito dall'Isola d'Elba. La Capitaneria di Porto l'ha trainato fino a Livorno

Era diretta al porto turistico di Marina di Pisa ma non è riuscita a raggiungerlo. Paura per un'imbarcazione da diporto che, nella notte del 27 marzo, come racconta LivornoToday, ha dovuto chiamare la Guardia Costiera in quanto il motore ausiliario si era rotto ed era in balia delle onde. Il natante, partito dall'Elba e diretto appunto a Marina di Pisa, si trovava a poche miglia dal porto di Livorno quando è stato soccorso da un rimorchiatore portuale prontamente inviato da una motovedetta della Capitaneria di Porto. Le operazioni di traino sono state difficili a causa delle condizioni meteo ma dopo circa tre ore l'imbarcazione ha potuto ormeggiare in sicurezza a Livorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • 'L'Amica geniale' fa tappa a Pisa e alla Normale: appuntamento in prima serata su Rai 1

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

Torna su
PisaToday è in caricamento