Biblioteca la Sapienza: "Poca comunicazione tra istituzioni"

Il sindaco di Pisa Marco Filippeschi ha dichiarato di essere sconcertato nell'apprendere le notizie sul futuro della biblioteca dalle agenzie stampa e non da chi di dovere

Il futuro della biblioteca la Sapienza sembra essere compromesso dall'ultimo rifiuto dei frati Cappuccini nell'ospitare provvisoriamnete le migliaia di volumi nel convento di San Giusto. Ieri e la direttrice della biblioteca si è mostrata molto preoccupata, dichiarando che c'è bisogno di trovare un'altra sede alternativa in tempi rapidi. Sulla vicenda si espone anche il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, rammaricato di non essere stato tenuto al corrente.

"È sconcertante - ha dichiarato Filippeschi - che il sindaco sia informato degli esiti delle verifiche, che il Ministero dei Beni Culturali ha intrapreso per individuare soluzioni provvisorie,  tramite un lancio di agenzia e dichiarazioni preoccupate della direttrice della stessa biblioteca"

"Questo modo di tenere le relazioni tra istituzioni - ha proseguito il sindaco - contrasta con quanto deciso nella riunione svolta al Ministero alla presenza del Ministro Ornaghi, per iniziativa mia e del rettore. A questo si aggiunga che siamo ancora in attesa delle verifiche strutturali, alle quali il Ministero ha subordinato la collocazione futura della Biblioteca, verifiche tecniche che spetta di svolgere allo stesso Ministero".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Centro storico: le barriere antiterrorismo diventano opere d’arte

  • Cronaca

    Lite alla stazione: 22enne accoltellato

  • Cronaca

    Aeroporto, denuncia Usb: "Eliminato il parcheggio per dipendenti e Vigili del Fuoco"

  • Cronaca

    Impresa in azione: la finale regionale agli studenti dell’Istituto Ferraris – Brunelleschi di Empoli

I più letti della settimana

  • San Piero a Grado, si dimentica la figlia in auto: muore bambina di un anno

  • Riglione: folla e commozione per l'addio alla piccola Giorgia

  • Bimba morta in auto, aperta un'indagine. Il sindaco: "La città è in lutto"

  • Canapisa 2018: in migliaia in città contro il proibizionismo

  • Bimba morta dimenticata in auto, Codacons: "Da anni chiediamo l'obbligo di allarmi su auto"

  • Bimba morta in auto: è il giorno dell'ultimo saluto a Giorgia

Torna su
PisaToday è in caricamento