Casciana Terme Lari, approvato il Bilancio di Previsione: sociale, scuola e sicurezza

Tra gli obiettivi dell'amministrazione comunale quello di investire nella scuola e nell'implementazione della videosorveglianza

Il sindaco Mirko Terreni

Il Consiglio Comunale di Casciana Terme Lari nell'ultima seduta ha approvato il Bilancio di Previsione 2020. Com’è ovvio, il bilancio di quest’anno risente necessariamente dell’assai complicata, e senza precedenti, situazione che si è venuta a creare dal mese di marzo scorso con lo scoppio dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, che si è presto trasformata in emergenza economica e sociale.
“Nonostante le difficoltà che non ci permettono di avere certezza di quelle che saranno le effettive entrate di questo 2020 - ha commentato il sindaco Mirko Terreni - come amministrazione, con la consapevolezza di essere l’istituzione più prossima ai cittadini, abbiamo voluto costruire un bilancio che avesse tre punti fermi: sostenere chi ha più bisogno in modo da evitare che qualcuno sia lasciato solo, fare la nostra parte per sostenere il tessuto economico del territorio ed evitare passi indietro sui servizi ai cittadini, in modo particolare per quanto riguarda la scuola".

Sono stati stanziati oltre 755.000 euro sulle politiche sociali incrementando gli stanziamenti dello scorso anno. Risorse da destinarsi non solo ai contributi agli indigenti, all'integrazione dei canoni d'affitto e ai servizi socio-sanitari ma anche a progetti di inserimento lavorativo per chi il lavoro lo ha perso.
Nel bilancio è previsto un primo intervento di abbattimento della pressione fiscale per le imprese con una riduzione complessiva di oltre 200.000 euro fra TARI e Tassa sul suolo pubblico: per la Tari si prevede per le imprese più colpite dal lockdown una riduzione corrispondente al periodo di chiusura o comunque di maggior rallentamento dell’attività; mentre per la TOSAP un'esenzione per l'intero anno per l'occupazione di suolo pubblico da parte di attività commerciali e di somministrazione e l'azzeramento della tassa dal 1^ luglio per banchi di mercato, fiere e per l'attività edilizia in centro storico e nei centri commerciali naturali.

"La scuola resta anche in questo bilancio uno dei cardini principali su cui l’amministrazione investe da sempre, nella convinzione che serva dare ai nostri giovani gli strumenti adeguati per formarsi" sottolineano dal Comune. A tal proposito sarà sostenuta anche l’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo con 33.000 euro per lo sviluppo di progetti trasversali come il contrasto del disagio scolastico, lo stimolo della creatività, con attività come musica e teatro, e il potenziamento di logica e matematica.

Oltre a ciò non sono stati dimenticati gli investimenti, prevedendo sul territorio interventi per oltre 7.000.000 euro fra edilizia scolastica, Castello dei Vicari ed interventi di riqualificazione dei centri abitati.

Inoltre per garantire la sicurezza dei centri abitati sarà potenziato il sistema di videosorveglianza sul territorio comunale con un progetto da 36.000 euro (di cui 25.000 euro di finanziamento regionale), grazie al quale saranno installate telecamere per il controllo dei veicoli in transito nei centri abitati e il controllo di piazze e luoghi pubblici, contro danneggiamenti e abbandono dei rifiuti. Oltre a ciò sarà consolidato il progetto sperimentale di polizia di prossimità svolto dagli agenti di Polizia Municipale all’interno del territorio comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con il bilancio di quest’anno l’amministrazione mette in campo misure per sostenere la ripresa del territorio in un momento di grande difficoltà, misure guidate dalla consapevolezza di essere l'istituzione più prossima ai cittadini e come tale impegnata nel dare risposta alle numerose necessità dei cittadini con la ferma volontà di non lasciare indietro nessuno. Le nostre risorse di sicuro non sono sufficienti per rialzarsi dall'enorme crisi che ci attende ma siamo convinti di aver messo in campo tutte le risorse disponibili per poter fare la nostra parte - conclude il sindaco - siamo convinti del fatto che se riusciremo a sviluppare sinergie e a fare sistema, anche nell’ottica di una rinnovata promozione della destinazione e delle nostre eccellenze, gli aiuti a cittadini e imprese messi in campo potranno essere una leva importante per ripartire tutti insieme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Sangue nella movida pisana: ragazzo colpito al volto da una bottigliata

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento