Volterra, coraggio giovani, fate figli: arriva il bonus bebè

La decisione è stata annunciata dal sindaco Marco Buselli che pone l'attenzione ancora una volta sulla tanto discussa e osteggiata decisione di chiusura del Punto Nascita, "una ferita ancora aperta"

A Volterra arriva il bonus bebè, una iniziativa che vuole offrire un sostegno economico alle famiglie con un reddito Isee inferiore a 20.000 euro, ma anche un modo per ribadire ancora una volta la propria contrarietà alla chiusura del Punto Nascita, "una ferita ancora aperta" come sottolinea il sindaco volterrano Marco Buselli annunciando il bonus.
"Il bonus bebè - spiega il primo cittadino - riguarderà le nascite nell'anno 2013. Si tratterà di un assegno una tantum correlato alle nascite e alle adozioni. Stiamo ancora valutando l'importo del beneficio, che sarà fissato dalla giunta in base alle risorse finanziarie disponibili".

Basterà quindi una semplice fotocopia dell’attestazione in corso di validità del reddito ISEE del proprio nucleo familiare e una fotocopia del documento di identità, da presentare agli uffici preposti. Una procedura snella, i cui contenuti verranno dettagliati, in seguito alla delibera, in un bando pubblico.
"Un piccolo aiuto concreto da parte del Comune per le famiglie - chiude Buselli - in questo particolare momento, ma anche un auspicio di contrasto al calo demografico che affligge il nostro territorio da decenni. La misura rappresenta anche un segnale di attenzione ad un'area, quella materno - infantile, penalizzata dalla recente e discussa chiusura del Punto Nascita".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento