Stazione Fs: rubano 8mila yen ad un turista giapponese al bar

Il turista era seduto ad un tavolino del locale e non si è accorto del borseggio subito. E' stato un passante a notare le due donne, una delle quali minorenne che è stata accompagnata al centro di prima accoglienza di Firenze

Trecento euro e 8mila yen, pari a circa 80 euro, sono state sottratte stamattina presso il bar della stazione ferroviaria di Pisa ad un turista giapponese seduto al tavolo insieme ad un connazionale. Il borseggio è stato compiuto da due donne rom, di cui una minorenne, notate da un passante che ha bloccato la più giovane delle due poi arrestate dalla Polizia.

La minorenne, che nel tentativo di fuggire aveva gettato a terra una sciarpa all'interno della quale c'era il denaro contante appena prelevato dal marsupio del turista, è stata portata al centro di prima accoglienza di Firenze, mentre la donna più anziana è stata arrestata e condannata per direttissima a 8 mesi di reclusione con pena sospesa. Il giapponese non si era neppure accorto del borseggio appena subito e ha capito solo dopo quanto era accaduto. (fonte Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

Torna su
PisaToday è in caricamento