Cascina, muore cane lasciato legato alla catena in casa: proprietaria multata

Tragica fine per uno Springer a Titignano. Intervenuta sul posto la Polizia Municipale, ma per l'animale era già troppo tardi

Strangolato dalla catena a cui era legato, probabilmente nel tentativo di liberarsene dopo ore da solo sotto il sole. E' morto così un cane di razza Springer bianco e nero a Titignano, nel Comune di Cascina. E' accaduto nei giorni scorsi, con la Polizia Municipale che, allertata da alcuni residenti, ha eseguito il sopralluogo che ha portato alla macabra scoperta.

La proprietaria dell'animale è risultata essere una donna residente a Carrara. Per lei è scattata la multa per non rispetto del regolamento comunale per la tutela degli animali, mentre difficilmente si configurerà il reato di maltrattamento contro gli animali, in quanto non sembra concretamente possibile l'esatta ricostruzione dei fatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La nostra amministrazione - ha commentato la sindaco di Cascina Susanna Ceccardi sul suo profilo Facebook - ha a cuore i diritti degli animali. Purtroppo non possiamo restituire alla vita il cagnolino che è morto strangolato da una catena, ma con l'aumento dei controlli da parte della Polizia Municipale i maltrattamenti diminuiranno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

Torna su
PisaToday è in caricamento