Capodanno Pisano, partito il conto alla rovescia: le novità e i principali eventi

Presentato sabato mattina a Palazzo Gambacorti il programma della manifestazione che quest'anno coinciderà con la Pasqua. Diverse le novità: dal coinvolgimento dell'area della Cittadella allo spettacolo pirotecnico

Diverse novità e una piccola grande incognita: l'inusuale coincidenza della manifestazione con la Pasqua. Conto alla rovescia per il capodanno Pisano 2017. Venerdì 25 marzo, a mezzogiorno, la città entrerà infatti nell'anno nuovo, secondo il calendario in 'stile pisano' che fa coincidere il primo giorno dell'anno con quello dell'annunciazione.

Questa mattina a Palazzo Gambacorti è stato presentato il programma della manifestazione. Cinque giorni di eventi, da giovedì 24 a lunedì 28 marzo, con due momenti clou: la celebrazione del capodanno pisano, il 25 marzo, e lo spettacolo pirotecnico sui Lungarni del centro, spostato a domenica 27 marzo per la concomitanza con il Venerdì Santo.

LE NOVITA'. Si parte dal corte storico che a questo giro non si concluderà, come da tradizione, nella Cattedrale ma in Piazza dei Cavallieri a causa dei lavori di ristrutturazione dell'edificio. Altra novità sarà il coinvolgimento dell'area della Cittadella che, dopo i recenti recuperi, diventerà protagonista dei festeggiamenti. "Il Capodanno Pisano - afferma l'assessore alla Manifestazioni Storiche Federico Eligi - è un'occasione non solo per promuovere la città nel mondo, ma anche per far riscoprire Pisa ai residenti. I cittadini potranno così riscoprire luoghi come la Torre Guelfa, il Fortilizio della Cittadella e gli Arsenali Repubblicani: luoghi antichi e ricchi di fascino, negli ultimi anni rimasti chiusi e oggi finalmente restituiti alla città".

Diverse le novità anche per quanto riguarda lo spettacolo pirotecnico, che durerà complessivamente 26 minuti. "Per la prima volta - afferma il dirigente del Comune Michele Aiello - lo spettacolo verrà arricchito di un ulteriore elemento, cioè le fiamme. Inoltre durante i fuochi verranno proiettati su Palazzo Gambacorti, Palazzo Pretorio e Casino dei Nobili, gli acquerelli di Fortunato Bellonzi, il critico d'arte che nel 1935 disegnò i costumi del Gioco del Ponte". Lo spettacolo pirotecnico sarà incentrato su questi temi: luce, acqua, energia, vita, stelle amore.

Ultima novità, infine, sarà la cena del 24 marzo. "In linea con il Capodanno 'moderno' - afferma ancora Eligi - abbiamo deciso di creare un evento per il 24 sera. In questo caso si tratta di una cena di fine anno dal titolo 'pillole di pisanità' caraterizzata da racconti, poesie in vernacolo, racconti e canti della nostra tradizione".

Tra le incognite invece la coincidenza della manifestazione con la Pasqua. "Solitamente - dice Eligi - la Pasqua è un periodo in cui Pisa fa segnare molte presenze turistiche. Al momento non abbiamo ancora dati ufficiali, ma siamo ottimisi anche considerando che le previsioni sono tutto sommato abbastanza buone. Incrociamo le dita affinchè la manifestazione non venga rovinata dalla pioggia come è accaduto lo scorso anno".

>>> MODIFICHE VIABILITA' <<<

I PRINCIPALI EVENTI IN PROGRAMMA

Giovedì 24 marzo. Presso gli Arsenali Repubblicani si terrà la cena di fine anno in Stile Pisano, con 'pillole di pisanità', canti, racconti, poesie in vernacolo (info prenotazioni: 050560932), organizzata da 'Il Gallo di Borea', Confesercenti Toscana Nord, Associazione Amici di Pisa.

Venerdì 25 marzo. A partire dalle 10, in piazza dei Cavalieri i festeggiamenti del Capodanno Pisano, con l'arrivo dei cortei storici e le esibizioni delle associazioni di rievocazione storica. A mezzogiorno l'annuncio del nuovo anno da parte dei maestri campanari e il lancio dei paracadutisti del C.A.Par. con le bandiere di Pisa, del Capodanno Pisano, del Trattato della Storica Alleanza. Alle 15, presso il Canale dei Navicelli, presentazione e restituzione alla città della Barca verde del Palio di San Ranieri e, a seguire, tour in battello. Alle 16.30, al Vallo Sangallo, rappresentazione del Palio delle Contrade di Buti.

Sabato 26 marzo. La cittadinanza è invitata all'inaugurazione della mostra 'Luminara e Gioco del Ponte. Il dietro le quinte: persone, oggetti e lavoro' che si terrà presso il Fortilizio e la Torre Guelfa. Sarà l'occasione per riscoprire un luogo importante per la città, tornato a rivivere grazie ad un recente intervento di riqualificazione. Apertura al pubblico il 26, il 27 e il 28 marzo. Alle 16.30, Vallo Sangallo, rappresentazione del mazzascudo.
La giornata si concluderà in Piazza dei Cavalieri: alle 21 esibizione del Libero Coro Bonamici e alle 21.45 Beata Pisa! Un viaggio tra ladri, assistenti di volo, giocatori di pallone e altri Santi pisani, spettacolo su testo originale di Federico Guerri, ideato per il Capodanno Pisano 2017.

Domenica 27 marzo. La serata inizierà con l'allegria della Opus band, per le strade del centro, e proseguirà in piazza dei Cavalieri con il concerto Angel's Blow, con Dimitri Grechi Espinosa. Alle 23, gran finale con lo spettacolo pirotecnico sui Lungarni del centro.

Lunedì 28 marzo. In Piazza dei Cavalieri, il 2° Concerto del Capodanno Pisano, organizzato dal Comando di Tramontana e dall'Associazione Culturale Il Gallo di Borea; a partire dalle 21 si esibiranno Luca Micheletti e la sua band, Andrea Valeri, Samuele Borsò & Band.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 21 e 22 settembre

  • Temporali in arrivo: allerta meteo arancione su tutta la Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento