Capodanno Pisano, niente raggio di sole: i ponteggi 'rovinano' la festa

I lavori presenti in Cattedrale non permettono al raggio di sole di entrare dalla finestra e illuminare l'uovo di marmo. Il corteo si fermerà in piazza dei Cavalieri: da qui il sindaco pronuncerà la formula e Pisa entrerà nel nuovo anno

Sarà un Capodanno Pisano 'sui generis' quello che proietterà la città della Torre già nel 2017. Il programma dei festeggiamenti infatti è stato modificato, non tanto per la concomitanza con la settimana santa (il 25 marzo cade proprio nel giorno del Venerdì Santo), ma soprattutto per l'impossibilità, a causa dei lavori all'interno della Cattedrale, di assistere al momento clou dei festeggiamenti, ovvero la cerimonia del raggio di sole che a mezzogiorno lambisce l'uovo di marmo posto sulla mensola accanto al pergamo di Giovanni Pisano, un evento che appunto sancisce l'entrata di Pisa nel nuovo anno. Dunque non saranno tanto la sobrietà imposta dalla settimana pre-pasquale e le celebrazioni della morte di Cristo a frenare la festa, quanto, come precisano dal Comune, i ponteggi all'interno del Duomo.

"Quest’anno le impalcature per i lavori nella Cattedrale coprono la finestra dalla quale entra la luce e il raggio di sole non sarà visibile. La decisione di festeggiare il Capodanno in piazza dei Cavalieri è stata presa a novembre". Sì, perchè sarà proprio la suggestiva piazza, sulla quale si affaccia la Scuola Normale Superiore, ad accogliere il fulcro dei festeggiamenti. Il corteo storico infatti non entrerà in Cattedrale ma si fermerà in piazza dei Cavalieri: qui il sindaco Filippeschi pronuncerà la formula che farà entrare Pisa nel 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Piena dell'Arno, fase di picco attesa per la tarda serata: "Ci siamo mossi in anticipo, siamo pronti"

Torna su
PisaToday è in caricamento