Morte di Bernardo Caprotti: i negozi Esselunga chiusi lunedì mattina

Il patron della catena di supermercati è morto venerdì all'età di 91 anni

"Lunedì mattina tutti i negozi Esselunga rimarranno chiusi in segno di lutto per la scomparsa del fondatore Dottor Bernardo Caprotti". Lo comunica l'azienda sul proprio sito internet. Dunque lunedì 3 ottobre anche il punto vendita pisano terrà le saracinesche abbassate in segno di cordogli per il fondatore della grande catena di supermercati.

Era molto amato Caprotti tra i suoi dipendenti, la sua leadership era esemplare. Nelle ultime ore sono in tanti a ricordare il carisma del lungimirante imprenditore scomparso venerdì 30 settembre all'età di novantuno anni.

Tutto iniziò quel 27 novembre del 1957, in una ex-officina di viale Regina Giovanna, a Milano. Il pubblicitario Max Huber pose una 'S' con la parte superiore allungata che arrivava fino alla fine della scritta 'Supermarket'. Così nacque il mito che vive ancora oggi: 'Esselunga, prezzi corti'. Nacque un altro store in viale Zara, e da lì, a partire dagli anni Sessanta, l'espansione toccò grande parte del Nord Italia.

LEGGI LA STORIA SU MILANOTODAY


 

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/economia/esselunga-chiusi-lutto-3-ottobre-2016.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/MilanoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

Torna su
PisaToday è in caricamento