Don Bosco: detenuto pistoiese muore in carcere

La vittima, Mario Santini, era malato terminale per un cancro ai polmoni. Era stato dimesso due ore prima dall'ospedale Santa Chiara: è morto appena tornato in carcere

Si chiamava Mario Santini, aveva 61 anni ed era residente a Pistoia. E' morto mercoledì pomeriggio nel carcere Don Bosco. L'uomo, che era allo stadio terminale di un cancro polmonare ed era affetto da hiv, era stato dimesso da circa due ore dall'ospedale Santa Chiara di Pisa in quanto dichiarato paziente lungo degente. A darne notizia è stato il garante per i diritti dei detenuti, l'avvocato  Andrea Callaioli, che ha dichiarato: "Un uomo nelle sue condizioni non doveva morire in carcere per questioni etiche". Sempre stando ad una prima ricostruzione fatta da Callaioli, l'uomo sarebbe stato dimesso perché "nella struttura ospedaliera civile non si potevano fare trattamenti clinici e neppure trattamenti di cura del dolore visto il livello avanzato della malattia ed erano necessari solo interventi di mantenimento". L'uomo in ospedale è sempre stato piantonato in quanto il giudice di sorveglianza non aveva disposto la sospensione dell'esecuzione penale e quindi una volta dimesso è rientrato in carcere. "Purtroppo - ha detto Callaioli - l'uomo non aveva una famiglia ed era difficile ricollocarlo nel breve tempo in una struttura diversa da quella carceraria". Il detenuto deceduto avrebbe finito di scontare la pena detentiva per lesioni dolose aggravate nel 2013. La procura di Pisa ha disposto l'autopsia ed è stato aperto un fascicolo dal pm Miriam Romano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento