Calambrone, catamarano in balìa delle onde: salvate due donne

L'intervento della Guardia Costiera ha scongiurato il peggio per due milanesi: l'albero del natante si era spezzato

Momenti di apprensione per due giovani donne di Milano in balìa della corrente al largo di Calambrone. Le due erano a bordo di un piccolo catamarano a vela quando l'albero si è spezzato. Erano partite dal centro velico 'Sunset' di Calambrone ed erano sprovviste di qualsiasi mezzo per comunicare la propria posizione e soprattutto per lanciare l’allarme. Una motovedetta della Capitaneria di Porto di Livorno ha raggiunto il natante in difficoltà a circa 1500 metri dalla costa. Entrambe le occupanti si sbracciavano impaurite. I militari si sono accertati subito delle loro buone condizioni e hanno provveduto a contattare il centro velico per l’invio immediato di un mezzo idoneo al recupero del catamarano.

Giunto sul posto, il mezzo di supporto ha provveduto, sotto monitoraggio dell’equipaggio della Guardia Costiera, ad agganciare il natante, prendere le donne a bordo e ad avviare il rimorchio. Assicuratisi del buon esito delle operazioni, i militari con la motovedetta hanno ripreso il pattugliamento nelle acque tra Tirrenia e Livorno.

La Guardia Costiera ricorda l’importanza del numero blu per le emergenze in mare 1530, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale per richiedere un intervento immediato dalla Capitaneria di Porto più vicina.

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Solstizio d'estate: quando astronomia e riti magici si uniscono per celebrare la bella stagione

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Maxi-incidente in superstrada: un morto e cinque feriti

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Incidente in superstrada: morte due donne

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

Torna su
PisaToday è in caricamento