'Maria Virgo Fidelis': i Carabinieri di Pisa celebrano la patrona dell'Arma

Una Messa è in programma presso la Chiesa di San Pierino in Vinculis

Giovedì 21 novembre 2019, alle ore 10,00, presso la Chiesa di San Pierino in Vinculis, in via Cavour a Pisa, sarà celebrata una Santa Messa per la ricorrenza di 'Maria Virgo Fidelis', officiata dal Vescovo di Pisa Mons. Giovanni Benotto. Alla cerimonia, parteciperà il comandante provinciale dei Carabinieri, Colonnello Giulio Duranti, autorità civili, militari e religiose, nonché i militari in servizio al Comando Provinciale Carabinieri di Pisa e quelli in congedo dell’Associazione Nazionale Carabinieri, con i loro familiari.
Oltre alla ricorrenza per la propria Patrona, nella giornata viene ricordato il 78° anniversario della 'Battaglia di Culqualber', combattuta in Abissinia dal 6 agosto al 21 novembre 1941 fra italiani e britannici, con il cruento sacrificio del 1° Battaglione Carabinieri in Africa Orientale, che insieme ad altre truppe italiane difese il caposaldo. Per l'eroismo dimostrato, la Bandiera dell'Arma dei Carabinieri è stata insignita della sua seconda medaglia d'oro al valor militare.
Inoltre, in occasione di questa ricorrenza, si celebra anche la 'Giornata dell’Orfano', con riferimento alle iniziative che da sempre l’Arma intraprende in favore dei figli dei propri militari caduti in guerra o in servizio. Le risorse provengono dall'Opera Nazionale di Assistenza agli Orfani Militari dell'Arma dei Carabinieri (O.N.A.O.M.A.C), un ente morale nato nel 1948 che, ad oggi, assiste circa 1000 orfani, sostenendoli finanziariamente negli studi, offrendo loro premi, sussidi e vacanze, a seconda dei meriti. L’Opera è sostenuta dai contributi volontari offerti mensilmente dai militari dell'Arma di ogni ordine e grado, dai canoni di locazione degli immobili, ricevuti in donazione, eredità o legato e da elargizioni di privati cittadini estimatori dei Carabinieri. La 'Giornata dell’orfano' resta la testimonianza più tangibile dell’attaccamento dell’Arma ai valori della famiglia e della solidarietà.

La celebrazione di domani sarà aperta alla partecipazione di tutti i fedeli pisani, che, in segno di vicinanza all’Arma, vorranno condividere la gioia di questa particolare ricorrenza.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Muore in bici travolto da un'auto

  • Travolto in bici da un'auto: la vittima aveva 22 anni

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 15 e 16 febbraio

Torna su
PisaToday è in caricamento